Pesca in Apnea, Tiziana Martinelli non si ferma più | Doppio trionfo ai campionati Euro-Africani - Tuttoggi

Pesca in Apnea, Tiziana Martinelli non si ferma più | Doppio trionfo ai campionati Euro-Africani

Davide Baccarini

Pesca in Apnea, Tiziana Martinelli non si ferma più | Doppio trionfo ai campionati Euro-Africani

Mer, 14/09/2022 - 14:27

Condividi su:


La geometra di Città di Castello, già campionessa italiana, conquista il primo posto individuale e a squadre con la Nazionale Italiana in Tunisia

La “regina del mare” Tiziana Martinelli, recente campionessa italiana di Pesca in Apnea femminile, non finisce di stupire e conquista anche il campionato Euro-Africano nella sezione singoli e a squadre con la nazionale.

Podio tutto azzurro alla 33^ edizione della manifestazione a Biserta, bellissima città tunisina che si affaccia sul Mediterraneo: la tifernate è salita sul gradino più alto con la maglia azzurra, seguita da Alessandra Totaro e Alice Ferrari. Tredici le nazioni in “acqua” per la sezione maschile e 4 nazioni per la sezione femminile, per un totale di 46 atleti a darsi battaglia sugli stessi campi gara, stesse regole, pesi e giudici di gara a bordo di ogni imbarcazione.

E’ stata una vittoria personale ma soprattutto di squadra, ognuna di noi ha dato il massimo. L’unione, la condivisione e il sostegno reciproco sono stati nostri punti di forza. Siamo amiche unite dalla stessa passione e questa è la marcia in più che ci ha fatto vincere, abbiamo realizzato il nostro sogno con il sorriso e con la tenacia che ci contraddistingue”, ha dichiarato emozionata e soddisfatta la geometra 41enne della Quadrilatero Marche Umbria spa, coniugata con Jacopo Giandominici e mamma di due bambini.

La gara è stata disputata in condizioni difficili vista anche la forte corrente. Competere con uomini e donne non è certo facile, specialmente se si inizia la gara sullo stesso punto come è capitato a me e all’atleta algerino Medjadji: abbiamo fatto il tuffo in contemporanea su una bella cernia bruna a 27 metri di profondità, ma lui è stato più bravo e veloce e l’ha catturata proprio sotto il mio naso. Non per questo mi sono persa d’animo, anzi al secondo spostamento ho preso un dotto a 28 metri” ha proseguito Tiziana.

Un podio tutto azzurro della Nazionale femminile che rimarrà nella storia visto che da quando esistono i campionati Euro-Africani (1954) non si era mai verificato neanche per gli uomini. “Grazie al nostro DT Marco Bardi che ha saputo selezionare le persone giuste, grazie al Capo Delegazione Sandro Congedo che con umiltà si è messo a disposizione di ognuno di noi; grazie alla nostra Federazione Fipsas che non ci lascia mai soli. Un grazie enorme a Diego Mazzocchi mio assistente/barcaiolo e compagno di avventure, alla mia società Spearfishing Team di Santa Marinella e ovviamente alla mia famiglia, i miei amati figli Giulia e Dante e mio marito Jacopo”, ha concluso la “regina del mare”. Ora, dopo un po’ di meritato riposo, Tiziana si concentrerà sul mondiale in Spagna e il campionato italiano in programma nel 2023.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!