Perugia, commissione relazione Calabrese è rimpallo "sul conto" - Tuttoggi

Perugia, commissione relazione Calabrese è rimpallo “sul conto”

Alessia Chiriatti

Perugia, commissione relazione Calabrese è rimpallo “sul conto”

L'assessore alla spending review "ci avete consegnato un disastro", Pd "come Tremonti", Perari "eredità pesantissima"
Sab, 04/04/2015 - 10:19

Condividi su:


Il dibattito sul bilancio al Comune di Perugia non cala di intensità nemmeno in vista delle feste pasquali. Ieri in seconda commissione si è affrontato il tema della relazione dell’assessore Calabrese, a capo del pool “spending review”. Nel testo del documento scritto da Calabrese e come da lui stesso detto “sottoscritto riga per riga dal sindaco Romizi” (LEGGI LA RELAZIONE COMPLETA) è una situazione “drammatica“.

Ci avete consegnato un disastro sbotta Calabrese durante la commissione che si apre subito con protesta da parte del Pd per il ritardo con cui secondo i democratici è arrivato il materiale di commissione ai consiglieri, e prosegue con i toni ancora più accesi della consigliere Rosetti (M5S) che protesta per l’assenza dell’assessore al Bilancio.

Perugia, comune in crisi / Anticipati 33milioni, sotto di 17

C’è anche chi chiede il rinvio della seduta, ma la proposta viene bocciata. In aula si discute ma l’intera giornata non basta. Si tornerà ad una nuova seduta, alla quale anche la Bertinelli verrà invitata, probabilmente giovedì prossimo.

Il Pd. “La relazione – scrivono i democratici in una nota –  della commissione spending review non è un’ottimizzazione della spesa, ma sono soltanto i vecchi tagli lineari copiati dal pessimo ministro Tremonti. Peraltro non sono previste nemmeno le tante sbandierate riduzioni delle tasse con cui si è costruita la campagna elettorale, che al contrario vengono inspiegabilmente aumentate. Deve fare molto riflettere come l’assessore Calabrese, così concentrato sui tagli lineari, avesse in mente di bruciare 18 milioni di euro per l’uscita del comune di Perugia dal progetto Centralcom. Salta agli occhi come nella relazione manchi la previsione di tagli alle spese per il personale dell’ente, in particolar modo il settore della Giunta, dei dirigenti dell’ente e delle sue partecipate. Al di là di proposte così scontate da risultare banali, come la riduzione della spesa per luce, telefono e riscaldamento, Calabrese propone un modello di città completamente stravolto ed elitario, che non offre più servizi ed opportunità a tutti i cittadini: privatizzazione degli asili nido , esternalizzazione delle mense, vendita degli impianti sportivi , diminuzione della raccolta dei rifiuti e riduzione del trasporto pubblico locale“.

Bilancio Comune Perugia, Pd “inadeguatezza e incapacità di chi governa”

La maggioranza. Al Pd sul tema, nelle scorse ore aveva risposto il capogruppo Fi Massimo Perari: “La sinistra e il precedente governo hanno lasciato un’eredità pesantissima fatta di debiti importanti che oggi questa amministrazione si è trovata a dover gestire. Quando l’amministratore di Minimetrò per esempio dice che l’attività ha chiuso in utile non si dimentichi con quanti milioni il Comune interviene, come non si possono dimenticare i crediti che Gesenu e Apm non riescono a riscuotere. Sono solo esempi di come gestioni non imputabili all’attuale governo della città pesano su questa amministrazione, che dal canto suo sta dimostrando prima di tutto serietà e trasparenza, alla ricerca continua di razionalizzazione e risparmio proprio per sanare il frutto di una gestione che come ricordato dall’assessore Bertinelli presentava un saldo negativo di oltre 22 milioni di euro fino ad arrivare, nel mese di giugno 2014 all’atto delle consegne fra il Sindaco Boccali e il Sindaco Romizi, a oltre 36 milioni di euro. Insomma le difficoltà che si affrontano oggi, non sono che il frutto di responsabilità precedenti“.

(Foto generica salla commissione)

©Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!