Per una giornata Todi torna ad essere Colonia Julia Fida Tuder - Tuttoggi

Per una giornata Todi torna ad essere Colonia Julia Fida Tuder

Redazione

Per una giornata Todi torna ad essere Colonia Julia Fida Tuder

Il centro storico permetterà ai partecipanti di vivere una giornata nella Todi romana, facendo un salto indietro fino all’89 a.c.
Mer, 27/03/2019 - 18:23

Condividi su:


Per una giornata Todi torna ad essere Colonia Julia Fida Tuder

Per una giornata Todi fa un passo indietro di circa 2.000 anni. Sabato 30 marzo la città torna infatti ad essere Colonia Julia Fida Tuder, il nome che ebbe ai tempi dei romani. Il centro storico permetterà ai partecipanti di vivere una giornata nella Todi romana, facendo un salto indietro fino all’89 a.c., quando Todi entrò a far parte della tribù Clustuminia.  Ci sarà la possibilità di scoprire rievocazioni militari, marce ed accampamenti con le varie Legio umbre, cerimonie religiose, cibi dei tempi, con un banchetto didattico che sarà l’occasione per assaggiare la cucina romana. Nel pomeriggio vi sarà per i curiosi e per gli appassionati un convegno sulla Todi ai tempi dei romani.

Il programma dell’evento, patrocinato dal Comune di Todi, avrà inizio alle 9:30 con l’arrivo delle associazioni ospiti, Legio XXII PPF da Spello, Legio XVI Flavia da Otricoli, Legio I Minervia e Custodes Urbis da Roma. Alle 10:30 è prevista l’apertura del campo militare allestito in Piazza del Popolo con banchetti didattici, tende e legionari romani, seguita dall’arrivo degli studenti delle scuole primarie e secondarie per lezioni didattiche sulla vita del legionario nell’esercito romano, campi legionari e sulla vita in generale dei soldati. Alle 12:30 l’Augure celebrerà in Piazza del Popolo il Tubilustrium, dedicata al dio Marte protettore della città di Todi, una cerimonia con la quale si inaugurava la stagione dedicata delle campagne militari e si eseguiva un lavaggio sacro (lustrium) delle trombe da guerra (tubae).

Nel pomeriggio alle 15:30 in programma la partenza della marcia di circa un chilometro e mezzo lungo via Ciuffelli, passando per il tempio di Santa Maria della Consolazione fino a raggiungere il luogo del “Fulgur Conditum”, un pozzetto sacro dove sono stati sepolti oggetti colpiti da un fulmine. Alle 17:30 alla Sala del Consiglio una conferenza su “Todi Romana”, che offrirà una panoramica sulla storia della città nel periodo romano, mentre nell’incontro dal titolo “Conoscere e provare il cibo dei legionari” si parlerà del cibo degli antichi romani.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!