Per Porta Eburnea una dama dai capelli rossi - Tuttoggi

Per Porta Eburnea una dama dai capelli rossi

Redazione

Per Porta Eburnea una dama dai capelli rossi

Perugia1416, il Rione ha eletto la studentessa Letizia Rossi
Lun, 13/05/2019 - 11:58

Condividi su:


Per Porta Eburnea una dama dai capelli rossi

Il Magnifico Rione di Porta Eburnea ha scelto la sua dama per la sfilata di Perugia1416. È Letizia Rossi, 24enne, studentessa, lunghi ricci rossi, sguardo magnetico, sorriso intenso, socievole e con delle spiccate doti canore che gli amici hanno il privilegio di ascoltare non appena le passano un microfono.

Letizia è stata eletta con una calorosa festa alla City della Città della Domenica dai suoi rionali, ha sfidato Michela Cerbini, Beatrice Nicolini, Alessandra Fornaciari, Beatrice Fortunelli e Greta Bracanti. Tutte molto felici di poter partecipare alla vita associativa per amore della propria città, saranno comunque coinvolte nelle attività e negli eventi che Porta Eburnea organizzerà durante l’anno. Letizia, ha raccontato presentandosi, è venuta a contatto con il rione negli anni precedenti. E lì ha conosciuto tanti giovani, ha fatto nuove amicizie, stretto rapporti che nel tempo si sono solidificati. Emozionata, è ora felice di rappresentare il Rione con l’elefante nella quarta edizione di Perugia1416.

In attesa di giugno, si è goduta la calorosa partecipazione di tanti simpatizzanti, compresi i rappresentanti degli altri rioni. Una serata con più presenze del previsto, a partire dalla cena, dopo che si era sparsa la voce che la cerimonia sarebbe stata un evento fuori dall’ordinario. L’appuntamento è stato, infatti, pensato per attirare l’attenzione dei giovani, a partire dalla location. Questo perché il Rione è pronto ad aprirsi a nuove iniziative. A tal proposito, i referenti del Rione hanno annunciato che alla fine di maggio si inaugurerà la sede operativa in via Bruschi, all’altezza dell’Arco della Mandorla (la sede legale è all’oratorio San Giovanni di Dio), un punto di lavoro, di incontro e di svago per i rionali.


Condividi su:


Aggiungi un commento