Partecipate e personale primi “piatti” del rimpasto

Partecipate e personale primi “piatti” del rimpasto

Barelli incontra i dirigenti delle società a partecipazione comunale, poi summit con i sindacati insieme al neo assessore Perari


share

A seguito delle recenti modifiche intervenute nella composizione della Giunta, il Vice Sindaco Urbano Barelli, oltre a mantenere le deleghe relative all’Ambiente, alla Protezione civile e alle aree verdi, si occuperà di tutte le partecipazioni societarie del Comune di Perugia. L’Assessore Massimo Perari, nominato al posto del dimissionario Emanuele Prisco, si occuperà invece di Personale, Arredo Urbano, Semplificazione amministrativa e Rapporti con il Consiglio comunale.

Primo incontro per il vice sindaco Urbano Barelli, in qualità di assessore ora anche alle partecipate comunali (in aggiunta alle deleghe che già aveva, cioè ambiente, protezione civile e aree verdi) con i dirigenti responsabili delle Unità operative partecipazioni per una prima ricognizione delle società a partecipazione pubblica nel Comune di Perugia, ossia Sase S.p.a., Umbria TPL & Mobilità S.p.a, Gesenu S.p.a, Minimetrò S.p.a., Umbra Acque S.p.a., Umbria digitale S.cons. a r.l,., Teatro Pavone S.r.l., Conap S.r.l., Fintab S.p.a., Si(e)NERGIA S.p.a.

Temi “caldi”, perché a queste partecipazioni sono legate cifre importanti (in entrata e in uscita) del bilancio comunale.

Come delicata è la materia del personale comunale, con il passaggio di consegne proprio da Barelli al neo assessore Massimo Perari (a cui il sindaco Romizi ha affidato anche le deleghe all’arredo urbano, alla semplificazione amministrativa e ai rapporti col Consiglio comunale).

Proprio per dare continuità alle politiche sul personale dell’ente, Barelli e Perari hanno incontrato insieme le Rsu, Rappresentanze territoriali sindacali, i dirigenti dell’ u.o. Personale, Servizi finanziari, Entrate e controlli per tracciare un bilancio dei risultati raggiunti ed analizzare le questioni  ancora aperte.

L’Assessorato al Personale – ricorda il vice sindaco – in questi quattro anni si è occupato di  molteplici questioni, arrivando a definire alcune vicende particolarmente importanti; tra le tante il miglioramento della sicurezza e la salute dei lavoratori, l’indagine sul benessere organizzativo, che ha dato vita ad azioni di perfezionamento, la sottoscrizione del nuovo contratto decentrato integrativo, la revisione del piano del fabbisogno personale e del piano di stabilizzazione del personale educativo,  l’attivazione di procedure di mobilità per ovviare alla carenza di personale e la  recente applicazione del nuovo contratto collettivo nazionale sottoscritto nel maggio 2018“.

Barelli sottolinea come, in un contesto difficile di crisi economica, aziendale, del mercato del lavoro, in cui le aspettative dei cittadini sono sempre crescenti a dispetto dell’esiguità delle risorse dell’Ente, l’Assessorato abbia lavorato per dare dignità alla funzione pubblica e  alla figura del pubblico dipendente.

Il neo assessore Massimo Perari ha rivolto un ringraziamento al vice sindaco per aver organizzato l’incontro con le Rsu e  ha riferito di voler  dare continuità al lavoro svolto in un’ottica di partecipazione e condivisione delle scelte con le parti sindacali.

share

Commenti

Stampa