24enne in overdose abbandonata alle porte di Spoleto, denunciato l'amico

Ragazza in overdose abbandonata alle porte di Spoleto, denunciato l’amico di Foligno

Redazione

Ragazza in overdose abbandonata alle porte di Spoleto, denunciato l’amico di Foligno

Week end da sballo per la 24enne e un 44enne di Foligno, lei in overdose abbandonata a Spoleto fortunatamente trovata da una passante
Ven, 10/07/2020 - 15:46

Condividi su:


Ragazza in overdose abbandonata alle porte di Spoleto, denunciato l’amico di Foligno

Abbandonata, in overdose, alle porte di Spoleto. E’ salva grazie ad una passante una 24enne trovata priva di sensi in un’area verde alle porte della città.

Mentre la giovane è stata soccorsa dal 118, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Spoleto, coordinati dal tenente Falginella (nella foto), hanno iniziato ad indagare sulla vicenda.

Week end da sballo per la 24enne e un 44enne di Foligno

I fatti risalgono a circa tre settimane fa, quando la 24enne – proveniente dalla Toscana – è arrivata in Umbria per trascorrere il fine settimana con il ragazzo conosciuto pochi mesi prima. Una situazione in apparenza normalissima. Eppure quanto emerso e ricostruito dai militari dell’Arma ha contorni a dir poco preoccupanti e potenzialmente letali.

La coppia, infatti, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, fin da subito inizia a consumare alcool e ad assumere droga (procurata da lui). Poi lui, 44enne di Foligno, propone alla ragazza di assumere un mix di farmaci – quasi tutti catalogati come sostanze psicotrope – per poter continuare lo “sballo”.

Lei in overdose, lui la abbandona alle porte di Spoleto e scappa

Ma il cocktail di sostanze che i due hanno ingerito diventa potenzialmente letale, e la ragazza inizia a stare male, finché sviene. Lui scappa, abbandonando la malcapitata, con la quale aveva trascorso l’ultimo giorno e mezzo, in overdose, in un’area verde appena fuori il centro storico di Spoleto, come se nulla accaduto.

Per fortuna la presenza della ragazza viene notata da una passante, ed i soccorsi vengono immediatamente allertati. Insieme al 118 giungono sul posto anche i Carabinieri, che in poco tempo ricostruiscono le tessere del puzzle e, quindi, gli spostamenti della ragazza.

La tempestività della segnalazione ha evitato conseguenze peggiori, ma per l’uomo, già gravato da vari precedenti, scatta la denuncia alla Procura di Spoleto. E’ accusato di lesioni come conseguenza di altro delitto, abbandono di persona incapace e soprattutto per cessione di sostanze stupefacenti e psicotrope.