'Operazione 00Secco', studenti diventano agenti ecologici con "licenza di riciclo" - Tuttoggi

‘Operazione 00Secco’, studenti diventano agenti ecologici con “licenza di riciclo”

Redazione

‘Operazione 00Secco’, studenti diventano agenti ecologici con “licenza di riciclo”

Al via il progetto didattico di educazione ambientale volto a migliorare la raccolta differenziata attraverso il controllo e monitoraggio del rifiuto secco residuo | Un premio per gli istituti più virtuosi
Gio, 21/11/2019 - 11:21

Condividi su:


‘Operazione 00Secco’, studenti diventano agenti ecologici con “licenza di riciclo”

Numerosi gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado ad inaugurare, a Gubbio, il nuovo progetto didattico di educazione ambientale per l’anno scolastico 2019/2020: “Operazione 00Secco: Licenza di riciclo!”, un’altra originale esperienza per impreziosire il ventaglio dell’offerta formativa di Gesenu, sempre in grado di coinvolgere migliaia di ragazzi sui temi della riduzione, riutilizzo, raccolta e riciclo dei rifiuti a scuola e a casa.

L’attività è stata presentata, questa mattina (giovedì 21 novembre), alla Sala Trecentesca del Comune, alla presenza del sindaco Filippo Mario Stirati e dell’assessore all’Ambiente Alessia Tasso. Il progetto di quest’anno prevede, nelle scuole, un’attività di miglioramento della raccolta differenziata attraverso il controllo e monitoraggio del rifiuto secco residuo, per accrescere la conoscenza di questa particolare frazione merceologica, al fine di ottimizzare la qualità del riciclo non solo a scuola, ma anche a casa, dato che gli alunni sono un importante veicolo per la trasmissione dei messaggi alle famiglie.

Al fine di rendere più accattivante e interessante l’esperienza, il progetto si ispira al mondo dell’Agente 007, da cui appunto il titolo “Operazione 00secco: Licenza di Riciclo!”. Gli alunni dovranno infatti diventare dei veri e propri “agenti ecologici” in missione, per ridurre a scuola la quantità di rifiuto secco residuo prodotto e controllare che in classe vengano rispettate le buone regole di riciclo e raccolta differenziata.

Iniziative come questa vanno nella giusta direzione: – ha detto l’assessore Tassoistituzioni e scuola devono collaborare per formare cittadini consapevoli e preparati sui temi di maggiore attualità e il rispetto per l’ambiente è certamente uno di questi. Un importante sforzo nel servizio, che ha portato a sfiorare il 70% di raccolta differenziata sarebbe vano se non fosse accompagnato da iniziative di sensibilizzazione della città e dei giovani, sui quali riponiamo la nostra fiducia per il futuro“.

Negli ultimi giorni – sottolinea Stiratistanno arrivando alla mia attenzione diverse iniziative e sollecitazioni da parte degli alunni delle scuole materne ed elementari, e questo è molto incoraggiante perché mette in evidenza che l’attività di sensibilizzazione si sta diffondendo e i più piccoli sono vettori fondamentali per questo tipo di azioni”.

Ad ogni classe partecipante verrà consegnato il Kit da Agente ecologico, con le istruzioni utili a compiere la loro missione e a tutte le insegnanti che aderiranno al progetto verrà proposto un incontro formativo con approfondimenti e curiosità sul mondo dei rifiuti. Il concorso è rivolto alle scuole di ogni ordine e grado e, al termine, gli istituti più virtuosi verranno premiati.

Per partecipare al progetto, ideato da GSA S.r.l Gruppo Gesenu, le scuole dovranno inviare il modulo di adesione scaricabile dal sito Gesenu entro il 28 novembre 2019. Per maggiori informazioni contattare Laura Marconi 075 691743 (interno 825), mail: scuole@gesenu.it, whatsapp 3668221047.


Condividi su:


Aggiungi un commento