"Ocriculum AD 168": a Otricoli i Romani di Marco Aurelio dal 27 al 29 maggio - Tuttoggi

“Ocriculum AD 168”: a Otricoli i Romani di Marco Aurelio dal 27 al 29 maggio

Marco Menta

“Ocriculum AD 168”: a Otricoli i Romani di Marco Aurelio dal 27 al 29 maggio

Ven, 13/05/2022 - 12:41

Condividi su:


Torna a Otricoli "Ocriculum AD 168", che porterà indietro nel tempo i visitatori dell'area archeologica; il programma della manifestazione.

Ocriculum AD 168″ si terrà nell’area archeologica di Otricoli dal 27 al 29 maggio 2022.

La manifestazione, giunta ormai alla nona edizione, rievocherà i fasti dell’antica città al tempo dell’imperatore Marco Aurelio. La tradizione, infatti, fa risalire al regno di quest’ultimo il martirio a Damasco del Santo Patrono di Otricoli, il giovane tribuno Vittore.

Per un intero fine settimana, quindi, all’interno dell’area archeologica di Otricoli circoleranno persone abbigliate secondo il costume romano di II secolo; si ricreeranno spazi perduti e saranno riabitati gli edifici monumentali dell’antica città.

Sestertii, tabernae e mercato: un viaggio nel II secolo

Dal 27 al 29 maggio, poi, l’area archeologica tornerà a vivere attraverso la ricostruzione: della Porta Romana, dove sarà possibile scambiare la valuta moderna con gli antichi aurei, sestertii e asses per i vari servizi offerti nel corso della manifestazione; dell’ampio accampamento militare della XVI Legio Flavia, la stessa in cui operava Vittore; del mercato ricco di artigiani, farmacisti, fornai. Verranno ricreate, inoltre, tabernae, popinae e cauponae per gustare antichi sapori, e la caserma dei vigiles urbani.

Il tutto, ovviamente, attraverso l’esecuzione di musiche, danze ed esercizi ginnici in un edificio termale, e la rievocazione della vita frenetica che animava uno dei maggiori porti sul Tevere, attivo fino alla metà del 1800.

300 figuranti e banchi didattici per il grande pubblico

L’area archeologica di Otricoli, nell’ultimo week-end di maggio sarà popolata da oltre 300 figuranti dell’Associazione Ocriculum e di altri enti rievocativi provenienti da tutt’Italia. Infine i vari banchi didattici di “Ocriculum AD 168, che rendono il visitatore attivo protagonista di un particolare esempio di rievocazione. Una rievocazione archeologia sperimentale per il grande pubblico e, in particolare, per le categorie turistiche più sensibili: giovani, famiglie, fasce deboli. Di seguito il programma di “Ocricolum AD 168”.

Venerdì 27 maggio

ORE 15:00

  • Apertura dell’ingresso e del cambio moneta
  • Aperture Tabernae
  • Apertura delle attività di didattica-lezioni dimostrative presenti nelle zone:
    • CastrumLegionis: didattica da campo e vita militare
    • Excubitorium: la vita dei vigiles e il magistrato di Ocriculum
    • Magister: la scuola romana, giochi e giocattoli dei bambini romani
    • Terme: Musici e danzatrici. Le familiae nobili di Ocriculum: didattica e azioni sceniche
    • Emporium: La farmacia e le erbe officinali, il medicus romano, i profumi e le essenze e l’alimentazione in epoca romana
    • Accampamento del Procurator Augusti: la scrittura, il viaggio e l’agrimensura in età romana
    • Teatro: gli spettacoli in epoca romana
    • Porto dell’Olio: le merci e il commercio in epoca romana, la vita dei pescatori

ORE 16.00 Rito alla Dea Valentia

  • Solenne corteo con tutte le figure più importanti del Municipio sia istituzionali che civili, con partenza dal CastrumLegionis ed arrivo nell’area “Aedes Valentiae”
    • Celebrazione del rito propiziatorio allaDea Valentia, il cui culto e la devozione è attestato adOcriculum da Tertulliano e da diverse epigrafi di cui una nella piazza antistante il Comune

ORE 16.30 17.15

  • Scene di vita ed attività sceniche in tutte le aree rievocative

ORE 17.30 Porto dell’Olio: NavigiumIsidi

  • Corteo Solenne con tutte le più importanti figure del Municipio sia istituzionali che civili, con partenza dall’area dinanzi al Pilone d’ingresso ed arrivo al Porto dell’Olio ove si terrà il rito sul fiume del “NavigiumIsisidis”, e con musiche, danze e figure in maschera si accoglierà festosi la Dea Iside e il suo “CarrusNavalis”

ORE 18.00-19.00

  • Scene di vita ed attività sceniche in tutte le aree rievocative

ORE 19.00 – Area Teatro: Commedia Aulularia di Plauto

  • Messa in scena della commedia “AULULARIA” di Plauto dai saltarores della compagnia “ARCUS MENDACI” di Ocriculum

ORE 20.00 – CHIUSURA DELLE ATTIVITA’ RIEVOCATIVE AD ESCLUSIONE DELLA TABERNA FLAMINIA E DEL PUNTO RISTORO

Sabato 28 maggio

ORE 9-13 – Sala Polifunzionale ex FunghettoSeminari del Progetto “Ocriculum: tra archeologia e rievocazione storica”

  • Saluti

Presidente dell’Associazione Ocriculum, Agnese Nunzi;

Sindaco di Otricoli, Antonio Liberati;

Funzionario Archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio dell’Umbria, Elena Roscini.

  • I Sessione: Il II secolo nel Mondo Romano

Ambito militare: Giuseppe Cascarino

Mezzi di trasporto: Giulio Ranaldi

Ambito architettonico: Antonella Pansini

  • II Sessione: Il II secolo a Ocriculum

Ambito politico-istituzionale: Marco Menichini

Ambito economico-commerciale: Luana Cenciaioli

Ambito economico-produttivo: Giorgio Filippi

Ambito architettonico: Giacomo Antonelli

Ambito religioso-paleocristiano: Matteo Antonelli

ORE 10:00

INIZIO DELLE ATTIVITÀ DELL’EVENTO OCRICULUM AD 168

  • Apertura dell’ingresso e del cambio moneta
  • Apertura delle attività di didattica-lezioni dimostrative presenti nelle zone:
    • CastrumLegionis: didattica da campo e vita militare
    • Excubitorium: la vita dei vigiles e il magistrato di Ocriculum
    • Magister: la scuola romana, giochi e giocattoli dei bambini romani
    • Terme: Musici e danzatrici. Le familiae nobili di Ocriculum: didattica e azioni sceniche
    • Emporium: La farmacia e le erbe officinali, il medicus romano, i profumi e le essenze e l’alimentazione in epoca romana
    • Accampamento del Procurator Augusti: la scrittura, il viaggio e l’agrimensura in età romana
    • Teatro: gli spettacoli in epoca romana
    • Porto dell’Olio: le merci e il commercio in epoca romana, la vita dei pescatori

ORE 10:30-11:30-12:30 VISITE GUIDATE all’area archeologica di Ocriculum

ORE 11:30 Area Rievocazione

  • AD SIGNA. Parate, addestramentoe simulazioni di attività bellica delle legioni in diversi punti dell’area rievocativa

ORE 12:00

Apertura Tabernae e Punto ristoro

  • Zona Via Flaminia: Thermopolium “ad Flaminiam”
  • Porto dell’Olio: Popina “ad Portum Olei”
  • A monte delle Grandi Sostruzioni: Punto Ristoro Gastronomico Caupona“ad BasilicamVeterem”

ORE 12:30 – Terme

  • “SPONSALIA” – Il matrimonio al tempo degli antichi romani e a seguire il Simposio (banchetto)

ORE 15.30 Rito alla Dea Valentia

  • Solenne corteo con tutte le figure principali del Municipio sia istituzionali che civili, con partenza dal CastrumLegionis ed arrivo nell’area “Aedes Valentiae”
    • Celebrazione del rito propiziatorio alla Dea Valentia, il cui culto e la devozione è attestato ad Ocriculum da Tertulliano e da diverse epigrafi di cui una nella piazza antistante il Comune

ORE 16:30 – Area Necropoli

  • “FUNUS” – Il funerale al tempo degli antichi romani

ORE 17.30 Porto dell’Olio: NavigiumIsidi

  • Corteo Solenne con tutte le figure principali più importanti del Municipio sia istituzionali che civili, con partenza dall’area dinanzi al Pilone d’ingresso ed arrivo al Porto dell’Olio ove si terrà il rito sul fiume del “NavigiumIsisidis”, e con musiche, danze e figure in maschera si accoglierà festosi la Dea Iside e il su “CarrusNavalis”

ORE 18.45 – Area Teatro

  • “UBI DOLOR IBI VIGILES”. I Vigiles con coraggio e sprezzo del pericolo domano un pericoloso incendio

ORE 19.30 – Area Teatro

  • “DE MUSICA ET SALTATIONE” – Intrattenimento sulla musica, la danza e gli strumenti musicali dell’antichità a cura dell’Archeologa Dott.ssa Laura Noviello e del Maestro Archeo-Liutaio Marco Sciascia e con la partecipazione dei musici ocriculani.

ORE 20.00 – CHIUSURA DELLE ATTIVITA’ RIEVOCATIVE AD ESCLUSIONE DELLA TABERNA FLAMINIA E DEL PUNTO RISTORO

Domenica 29 maggio

ORE 10:00

INIZIO DELLE ATTIVITÀ DELL’EVENTO OCRICULUM AD 168

  • Apertura dell’ingresso e del cambio moneta
  • Apertura delle attività di didattica-lezioni dimostrative presenti nelle zone:
    • CastrumLegionis: didattica da campo e vita militare
    • Excubitorium: la vita dei vigiles e il magistrato di Ocriculum
    • Magister: la scuola romana, giochi e giocattoli dei bambini romani
    • Terme: Musici e danzatrici. Le familiae nobili di Ocriculum: didattica e azioni sceniche
    • Emporium: La farmacia e le erbe officinali, il medicus romano, i profumi e le essenze e l’alimentazione in epoca romana
    • Accampamento del Procurator Augusti: la scrittura, il viaggio e l’agrimensura in età romana
    • Teatro: gli spettacoli in epoca romana
    • Porto dell’Olio: le merci e il commercio in epoca romana, la vita dei pescatori

ORE 10:30-11:30-12:30 VISITE GUIDATE all’area archeologica di Ocriculum

ORE 11:30 Area Rievocazione

  • AD SIGNA. Parate, addestramento e simulazioni di attività bellica delle legioni in diversi punti dell’area rievocativa

ORE 12:00

Apertura Tabernae e Punto ristoro

  • Zona Via Flaminia: Thermopolium “ad Flaminiam”
  • Porto dell’Olio: Popina “ad Portum Olei”
  • A monte delle Grandi Sostruzioni: Punto Ristoro Gastronomico Caupona “ad BasilicamVeterem”

ORE 12:30 – Terme

  • “SPONSALIA” – Il matrimonio al tempo degli antichi romani e a seguire il Simposio (banchetto)

ORE 15.30 Rito alla Dea Valentia

  • Solenne corteo con tutte le figure principali del Municipio sia istituzionali che civili, con partenza dal CastrumLegionis ed arrivo nell’area “Aedes Valentiae”
    • Celebrazione del rito propiziatorio alla Dea Valentia, il cui culto e la devozione è attestato ad Ocriculum da Tertulliano e da diverse epigrafi di cui una nella piazza antistante il Comune

ORE 16:30 – Area Necropoli

  • “FUNUS” – Il funerale al tempo degli antichi romani

ORE 17.30 Porto dell’Olio: NavigiumIsidi

Corteo Solenne con tutte le figure principali più importanti del Municipio sia istituzionali che civili, con partenza dall’area dinanzi al Pilone d’ingresso ed arrivo al Porto dell’Olio ove si terrà il rito sul fiume del “NavigiumIsisidis”, e con musiche, danze e figure in maschera si accoglierà festosi la Dea Iside e il su “CarrusNavalis”

ORE 18.30 – Area Teatro

  • Messa in scena della commedia “AULULARIA” di Plauto dai saltarores della compagnia “ARCUS MENDACI” di Ocriculum

ORE 19:30 – CHIUSURA DELLE ATTIVITA’ RIEVOCATIVE AD ESCLUSIONE DELLA TABERNA FLAMINIA E DEL PUNTO RISTORO

“Carsulae e Ocriculum, tra archeologia e rievocazione”, una giornata di studio

Nel 2022, infine, all’interno dell’evento “Ocriculum AD 168” si svolgerà una delle due giornate di studio promosse dall’Associazione Ocriculum nell’ambito del progetto “Carsulae e Ocriculum, tra archeologia e rievocazione”, finanziato della Fondazione CARIT. Il progetto aspira, in primis, a illustrare gli aspetti della vita quotidiana e istituzionale del II secolo nell’Impero romano, in particolare, nelle due cittadine dell’Umbria meridionale. Unitamente agli interventi teorici curati da esperti del settore, i partecipanti potranno godere di un’esperienza coinvolgente, calarsi in uno spaccato di vita fermo alla piena Età Imperiale romana.

L’area archeologica e l’associazione Ocriculum

L’area archeologica dell’antica città di Otricoli (TR) è una delle più estese dell’Italia centrale (36 ettari). I resti della città, attraversata dalla Via Flaminia e lambita da un’ansa del Tevere, sono inseriti in un paesaggio naturale di notevole bellezza. Della città, visitabile con percorsi pedonali, sono attualmente visibili i principali edifici dell’antico abitato romano: l’imponente complesso delle “Grandi Sostruzioni”, il teatro, le terme, un maestoso pilone d’ingresso, un grande ninfeo, un tratto basolato di antica Via Flaminia su cui si affacciano due notevoli monumenti funerari e una fontana pubblica, l’anfiteatro, numerosi altri monumenti funerari, e, a est della città romana, lungo la SS3 Flaminia, la necropoli preromana (VII sec. a.C.).

Alla sua valorizzazione e alla sua particolare fruizione tematica contribuisce dal 2012 l’Associazione Culturale Ocriculum, attraverso alcuni eventi di rievocazione storica romana.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!