Nuoto, Riccardo Menciotti protagonista agli Europei paralimpici a Dublino

Nuoto, Riccardo Menciotti protagonista agli Europei paralimpici a Dublino

Un oro e due bronzi il bilancio dell’atleta ternano

share

Un oro nella staffetta 4×100 stile libero e due bronzi: uno nei 100 dorso e uno nei 200 misti. Questo il bottino dell’atleta ternano Riccardo Menciotti (categoria S10) ai Campionati europei paralimpici di nuoto 2018, che si sono disputati a Dublino in Irlanda. “E’ stata una settimana intensa e ricca di soddisfazioni” le parole di Riccardo Menciotti ai microfoni di Rai Sport subito dopo aver partecipato all’ultima sua gara, i 100 stile libero S10, dove ha chiuso in sesta posizione.

Abbiamo seguito Riccardo tutti i giorni con immenso orgoglio“, ha dichiarato Gianluca Tassi, presidente del Cip Umbria. “Ci siamo inviati vari messaggi – ha proseguito – e mi ha detto che gli faceva piacere che ci emozionavamo seguendolo. Con questi risultati Riccardo ha tenuto alti i colori della nostra regione e ne dovremmo essere tutti orgogliosi, a partire dalle Istituzioni. Il movimento paralimpico dell’Umbria ha atleti di tutto rispetto e Riccardo ne ha dato prova a Dublino“.

L’atleta umbro, che si allena al Circolo Lavoratori Terni ed è tesserato con il Circolo Canottieri Aniene di Roma, ha vinto l’oro il primo giorno di gare (lunedì 13 agosto) nella staffetta 4×100 stile libero con il tempo di 3’50″86 (crono che si avvicina molto al record del Mondo di 3’48″10). Il poker vincente era composto, oltre che da Riccardo Menciotti, da Stefano Raimondi S10, Simone Barlaam S9 e Antonio Fantin S5. L’atleta ternano ha nuotato nella seconda frazione con il tempo 55″41 prendendo le distanze dagli ucraini. E’ stata una medaglia molto importante, questa, sia per il morale del gruppo, sia per il prosieguo dei campionati: nella precedente edizione degli Europei a Funchal, in Portogallo, due anni fa, gli azzurri avevano chiuso quinti. Raimondi, Menciotti, Barlaam e Fantin, inoltre, a Dublino hanno riscritto il record italiano di 4’07″48 stabilito a Berlino nel 2015 da Ciulli, Bocciardo, Prezzi e Morlacchi. Il primo bronzo, invece, è arrivato nella seconda giornata di gare. Riccardo ha chiuso la sua prova nei 100 dorso con il tempo di 1’00″35. Il secondo lo ha conquistato ieri (sabato) nei 200 misti con 2’14″78.

share

Commenti

Stampa