No all’alcool dopo l’1,30 in centro a Perugia - Tuttoggi

No all’alcool dopo l’1,30 in centro a Perugia

Redazione

No all’alcool dopo l’1,30 in centro a Perugia

Dom, 12/02/2012 - 17:37

Condividi su:


No all’alcool dopo l’1,30 in centro a Perugia

Pubblici esercizi e circoli privati del centro storico di Perugia non potranno vendere bevande alcoliche dopo l’1,30 di notte: questo fondamentalmente il testo dell’ordinanza firmata dal sindaco di Perugia Wladimiro Boccali, che si estenderà anche alla zona della Stazione Fontivegge, dove il decreto varrà dalla mezzanotte. Una decisione che resterà in vigore fino al 31 maggio. Una risposta, quella di Boccali, che sembra fare eco alle ultime vicende e agli ultimi battibecchi registratisi nei corridoi dei centri istituzionali dopo l’intervento del sindaco a La7 (leggi l’articolo) sulla piaga dello spaccio di droga nel capoluogo umbro. Da quel momento, infatti, in molti avevano descritto Perugia come la “capitale dell’eroina”: sembra perciò che Boccali non voglia scendere a compromessi o a false etichette, cercando di ridare lustro alla città, con un’ordinanza che non è nuova a molti comuni italiani che soffrono di problemi simili a quelli di Perugia. La nota del Comune esclude dal provvedimento “la somministrazione connessa ad attività di intrattenimento musicale”. Chi violerà la norma incorrerà in una multa pari a 450 euro.

Ale.Chi.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Verisone più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!