Neve a Norcia, in centro cittadini ancora bloccati dopo 3 giorni | Foto

Neve a Norcia, in centro cittadini ancora bloccati dopo 3 giorni | Foto

Sara Fratepietro

Neve a Norcia, in centro cittadini ancora bloccati dopo 3 giorni | Foto

Mer, 25/01/2023 - 11:56

Condividi su:


Dopo la neve di lunedì a Norcia ancora situazione critica in alcune aree, da oggi la pulizia del centro. Interrogazione dell'opposizione

Cittadini ancora in parte bloccati per la neve di lunedì a Norcia. A tre giorni dalla grande nevicata, infatti, ci sono alcune aree praticamente inaccessibili.

Se in varie frazioni è stato fatto un importante lavoro nella giornata di martedì, nonostante le difficoltà, la situazione peggiore che viene segnalata è nel capoluogo. Tanto che lo stesso Comune martedì pomeriggio aveva annunciato che da oggi (mercoledì) si sarebbe provveduto ad intervenire in centro.

Scuole aperte, ma criticità per la neve non tolta a Norcia capoluogo

Ma se le scuole sono state regolarmente aperte questa mattina, dunque, non tutte le strade sono state liberate dalla neve ed ora anche dal ghiaccio che si è formato. Ed anche davanti alle scuole superiori, ad esempio, si segnala una situazione di impraticabilità della strada. Lamentele, attraverso i social, arrivano anche dall’area appena fuori le mura urbiche ed in particolare da viale XX Settembre. “Potete mandare lo spazzaneve nelle Sae di via XX Settembre, sono 3 giorni che siamo bloccati” è l’appello che arriva da una nursina mercoledì mattina.

neve a norcia mercoledì
La situazione a Norcia mercoledì mattina
La situazione a Norcia mercoledì mattina
La situazione a Norcia mercoledì mattina

Alcuni cittadini si stanno organizzando autonomamente per creare una squadra che possa agire a supporto delle situazioni più critiche. C’è infatti chi segnala la presenza di anziani isolati in alcune zone del territorio.

Ad evidenziare che il piano neve non ha funzionato è il gruppo di minoranza Noi per Norcia, pubblicando alcune foto di questa mattina: “Tre giorni dopo la grande nevicata la situazione è questa. Sembra di camminare sul vetro… Piano neve del Comune dove sei?”. E già ieri l’opposizione guidata da Giampietro Angelini ha presentato un’interrogazione sull’emergenza neve di questi giorni.

L’interrogazione di Noi per Norcia

Di seguito il testo integrale dell’interrogazione di Noi per Norcia.

OGGETTO: interrogazione ai sensi del regolamento del Consiglio Comunale (art. 24 – attività ispettiva – interrogazioni e mozioni) in merito ai disagi successivi agli eventi meteo avversi del 22-23/01/2023.

Premesso che

  • Nella notte fra il 22 e 23 gennaio scorso una eccezionale nevicata ha colpito anche il territorio nursino creando numerosi disagi alla popolazione, lasciando isolate per lungo tempo diverse frazioni, case sparse e aree SAE;
  • Pur ringraziando tutti i dipendenti comunali, gli operatori e le forze dell’ordine intervenute in tale emergenza, devono essere sottolineati i ritardi nella attivazione del piano neve da parte dell’Amministrazione comunale nonostante la perturbazione sia stata annunciata da tempo;
  • I mezzi attivati dal Comune non hanno potuto raggiungere con tempestività le frazioni, le case sparse e le principali vie del capoluogo e delle aree SAE;

Evidenziato che in un video sulla pagina ufficiale del Comune di Norcia, il sindaco:

  • ha voluto rassicurare la popolazione affermando che sarebbero state liberate le strade primarie, secondarie di tutto il territorio e anche le aree SAE;
  • ha affermato che il pallone sopra il pattinaggio non è crollato sotto il peso della neve ma è stato sgonfiato appositamente per evitare danni alla struttura viste le tristi esperienze maturate nel 2021 con la tensostruttura del campo sportivo;

Sottolineato che

  • contrariamente a quanto dichiarato dal sindaco Alemanno, il presidente della Polisportiva Alberto Allegrini, ha invece confermato la notizia che ‘la neve ha fatto crollare il pallone pressostatico che ospita la palestra di Norcia’ e che l’entità dei danni è ancora da valutare’;
  • in tarda serata, tuttavia, anche il sindaco Alemanno, su ComuneNorciawup, ha dovuto ammettere che un palo della rete di pallavolo ha bucato una parte del tessuto del pallone pressostatico;

Constatato invece che, contrariamente a quanto affermato dal Sindaco Alemanno,

  • il piano neve del Comune di Norcia è risultato inidoneo per affrontare la situazione meteo anche se annunciata dai continui bollettini diramati dalla Protezione Civile.
  • a tarda serata tutte le strade comunali (arterie principali e vicoli) del capoluogo nonché delle frazioni e delle aree SAE erano ancora coperte da uno strato di neve al punto di renderle difficilmente percorribili e quindi pericolose per i cumuli di neve e la formazione del ghiaccio;
  • più di una cosa non ha funzionato nella gestione dello sgombero della neve viste le numerose sollecitazioni pervenute a questo gruppo consiliare e ai disparati commenti presenti su facebook;
  • solo il 23 gennaio 2023 e quindi, tardivamente, dopo l’abbondante nevicata, è stato pubblicato sul sito del comune il piano emergenza neve 2022-2023 con i ‘suggerimenti ai cittadini virtuosi ed informati’ al solo scopo di fare propaganda sulla presunta efficienza del comune

Il gruppo consiliare Noi per Norcia interroga l’amministrazione per sapere:

Emergenza Neve:

  • Quante risorse sono messe in bilancio per il piano neve;
  • Quanti mezzi sono stati utilizzati in tale emergenza;
  • Quante e quali persone/ditte sono state incaricate dal comune di operare in questa ennesima emergenza;
  • Se l’assessore competente, oppure, a quanto pare, il presidente del Consiglio al quale in maniera del tutto anomalo è stata affidata la gestione del personale operaio, ha intenzione di far provvedere, nel più breve tempo possibile, a sgomberare dalla neve oltre alle strade anche gli accessi ai principali servizi pubblici, soprattutto per i disabili.
  • Se è stato attivato il “Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile di Norcia” costituito dall’Amministrazione Comunale nel 2021 e quale ruolo ha eventualmente svolto in questa emergenza.

Pallone Pressostatico:

  • Il pallone pressostatico è crollato a causa del peso della neve oppure è stato sgonfiato a scopo precauzionale?
  • Se e quali danni ha riportato il pallone pressostatico? Quantificare economicamente tali danni.
  • A chi è affidata la gestione del pallone pressostatico.
  • A chi spetta la riparazione degli eventuali danni? Al Comune o al gestore?
  • Quando l’amministrazione comunale si deciderà di dotare la città di una idonea e definitiva struttura sportiva a servizio delle scuole, dei gruppi sportivi e della cittadinanza tutta.

Si chiede risposta scritta.

                                                                       I Consiglieri del gruppo Noi per Norcia

(ultimo aggiornamento alle ore 15.25)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!