Nasce il punto di ascolto per le vittime di sovra indebitamento

Nasce il punto di ascolto per le vittime di sovra indebitamento

Un servizio gratuito attivato presso il Comune di Marsciano nell’ambito di un accordo tra l’Amministrazione e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Perugia

share

Nasce uno sportello gratuito per le vittime di eccessivo indebitamento, ma al via pure l’educazione finanziaria all’interno delle scuole.

Il Comune di Marsciano, con il Sindaco Alfio Todini, e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Perugia, con il suo presidente Andrea Nasini, hanno sottoscritto lo scorso 10 maggio un protocollo d’intesa, della durata di tre anni, finalizzato alla collaborazione reciproca per agevolare e sostenere il cittadino che si trovi in situazioni di sovraindebitamento o che necessiti di un affiancamento nel processo di reinserimento sociale. A questo servizio, che sarà fornito gratuitamente al cittadino, si affianca anche un’attività di educazione finanziaria nelle scuole per dare ai giovani delle coordinate e dei consigli utili sulle interazioni con il sistema economico.

“Abbiamo accolto con favore e convinzione – spiega il Sindaco Alfio Todini – la proposta dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di collaborare all’attivazione, anche a Marsciano, di un servizio di aiuto rivolto a coloro che dovessero trovarsi in difficoltà a causa di un eccessivo indebitamento. Una casistica purtroppo presente e figlia anche della crisi economica che abbiamo vissuto in questi anni. Particolarmente importanti saranno poi le attività di educazione finanziaria da svolgere nei confronti dei cittadini e dei giovani, anche attraverso il coinvolgimento delle scuole superiori, al fine di prevenire tali problematiche grazie ad una corretta informazione”.

Il protocollo prende spunto dalla cosiddetta “Legge salva suicidi” (L.3/2012), che prevede la possibilità per i privati cittadini, i commercianti o gli imprenditori, di rivolgersi al tribunale segnalando una crisi da sovraindebitamento. In seguito agli accertamenti del caso e sotto la supervisione del tribunale si può accedere a un piano di rientro creditizio commisurato ai debiti.

A seguito dell’accordo firmato tra Comune e Ordine di Commercialisti, chi è in crisi da sovraindebitamento potrà rivolgersi all’apposito punto d’ascolto, situato presso gli Uffici comunali di Marsciano, contattando telefonicamente lo 0758747233 per un appuntamento. Ruolo dell’Ente sarà, infatti, favorire l’intervento di professionisti dell’Ordine al fine di trovare una soluzione idonea.

“Si tratta di un servizio in cui crediamo molto – ha detto il Presidente dell’Odcec di Perugia Andrea Nasini – consapevoli della complessità di un problema fortemente connesso alla situazione economica degli ultimi anni e all’eccessiva tendenza al consumo. Per questo, per prevenire il fenomeno e per fortificare le tutele economiche e sociali sul territorio, desideriamo mettere a sistema le nostre competenze in sinergia con le Istituzioni. Questo protocollo sottoscritto con il Comune di Marsciano è una prova tangibile del nostro impegno e dà seguito ai precedenti ed analoghi accordi già sottoscritti con i Comuni di Perugia, Assisi, Corciano, Gubbio, Spoleto e Torgiano”.

La collaborazione tra il Comune di Marsciano e l’Ordine si attiverà anche nella predisposizione di programmi formativi di educazione finanziaria per gli Istituti secondari superiori, e nell’organizzazione di eventi divulgativi in tematiche di gestione della crisi da sovraindebitamento. L’Ordine si impegna inoltre a favorire l’inserimento di contenuti specialistici, ma facilmente fruibili dai cittadini, all’interno del portale web del Comune di Marsciano.

share

Commenti

Stampa