Morte Kobe Bryant, l'omaggio di Spoleto nel giorno del derby Atomika-Giromondo - Tuttoggi

Morte Kobe Bryant, l’omaggio di Spoleto nel giorno del derby Atomika-Giromondo

Redazione

Morte Kobe Bryant, l’omaggio di Spoleto nel giorno del derby Atomika-Giromondo

Dom, 02/02/2020 - 11:15

Condividi su:


Morte Kobe Bryant, l’omaggio di Spoleto nel giorno del derby Atomika-Giromondo

Il movimento della pallacanestro spoletina, rappresentato ormai da alcuni anni dalle due società Atomika Basket e Giromondo Basket, entrambe militanti nel Campionato di Serie D regionale, ha celebrato ieri, 1 febbraio, un toccante momento di unità nel ricordo del grande campione americano Kobe Bryant, scomparso tragicamente con la figlia Gianna ed altre 6 persone in un incidente aereo lo scorso 26 gennaio.

Nessuno di coloro che giocano o amano il basket è rimasto immune dalla tragedia di questo grandissimo giocatore e uomo che in un istante, nel pieno della sua vita familiare e professionale, dopo più di 20 anni di successi come giocatore professionista in NBA, ormai icona e modello per tutto il movimento, è morto con la figlia ed i suoi amici in un incidente di elicottero in una giornata di nebbia.

In Italia poi Kobe Bryant era un vero mito, per aver vissuto alcuni anni tra Rieti e Reggio Emilia, al seguito del padre Joe, anche lui giocatore di primo livello nella Serie A italiana negli anni ’80. Kobe peraltro parlava un eccellente italiano.

Al Palarota di Spoleto, nel giorno della stracittadina (girone di ritorno) della palla a spicchi, le due società hanno pensato di omaggiare il campione indossando una maglietta dedicata a Kobe proprio nel momento del minuto di silenzio che la FIP ha decretato di tenere per una settimana in ogni campionato e su tutti i campi di basket.

Tutti i giocatori in campo, dopo la classica presentazione con i piccoli delle squadre giovanili per mano, si sono allineati davanti al numeroso pubblico di tifosi accorso per il derby per celebrare il minuto in memoria del campione e delle altre vittime dell’incidente.

Le due squadre hanno poi onorato con passione agonistica l’importante giornata di sport, caratterizzata da fair play ma sopratutto da grande amicizia tra tutti i giocatori in campo, molti dei quali sono cresciuti sportivamente indossando per un periodo più o meno lungo la medesima maglia.

Per la cronaca il derby è stato vinto dall’Atomika Basket per 51-82, anche se la Giromondo per 2 quarti di gioco ha tentato di rimanere incollata alla squadra di Coach Peron, che quest’anno veleggia senza grossi problemi al vertice della classifica dei Senior D umbri.

Foto: Marta Magni

Video Tuttoggi

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!