Mense scolastiche, genitori "ritardi nell'aggiudicazione della nuova gara" - Tuttoggi

Mense scolastiche, genitori “ritardi nell’aggiudicazione della nuova gara”

Redazione

Mense scolastiche, genitori “ritardi nell’aggiudicazione della nuova gara”

Il servizio doveva essere aggiudicato prima di Pasqua | "Il sindaco solleciti gli uffici"
Mer, 03/05/2017 - 15:20

Condividi su:


Mense scolastiche, genitori “ritardi nell’aggiudicazione della nuova gara”

Ancora nulla di nuovo sul versante mense scolastiche a Perugia, dopo il nuovo bando di gara. E così che genitori dei Comitati e delle Associazioni tornano a farsi sentire sull’aggiudicazione del servizio da parte del Comune di Perugia. “Le Associazioni e i Comitati dei Genitori per le mense – scrivono in una loro nota inviata alla stampa – esprimono grande preoccupazione per l’estremo ritardo con cui il Comune sta procedendo all’aggiudicazione della nuova gara”. Dopo la battaglia condotta dai genitori per chi dovesse occuparsi del servizio di refezione scolastica, l’assegnazione definitiva (dopo che a marzo scorso da Palazzo dei Priori era passata la proposta che fosse un raggruppamento formato da Cir Food, Eurotourist new srl e Società B+ Cooperativa sociale ad aggiudicarsi la gara) non è ancora arrivata. Da qui l’intervento dei genitori.

“In occasione della firma del Protocollo d’Intesa in data 30 marzo – continuano i genitori – era stato detto che il servizio sarebbe stato aggiudicato prima di Pasqua, ma l’Ufficio Contratti, a distanza di oltre sessanta giorni dall’aggiudicazione provvisoria del 2 marzo, non ha ancora provveduto e non si sa perché. Tale ingiustificabile ritardo, di fatto, impedisce la convocazione del Tavolo Paritetico e nega ai genitori di prendere contatti con il nuovo gestore, di conoscere i contenuti dell’offerta tecnica risultata vincitrice e, pertanto, di dare subito il via ad una fattiva collaborazione tra genitori, Comune e nuovo gestore per attuare le tanto attese migliorie del servizio. In particolare, la nuova gara, in accoglimento delle richieste dei genitori nel corso del 2016, prevede notevoli miglioramenti in punto di qualità delle derrate, con concrete possibilità per gli stessi di incidere sulle scelte dei fornitori, e di finanziamento della didattica. Ciò in un’ottica di massima partecipazione e di ricostituzione del sistema virtuoso precedente seppure con una formula organizzativa diversa, che vede i genitori ancora una volta protagonisti del servizio di refezione. Pertanto – concludono genitori e associazioni – si chiede nuovamente l’intervento del Sindaco affinché solleciti gli Uffici e si addivenga prima possibile all’aggiudicazione della gara, con pubblicazione dei relativi documenti”.

©Riproduzione riservata


Condividi su:


Aggiungi un commento