Media valle del Tevere, via alla rassegna teatrale “Il Villaggio del Teatro”

Media valle del Tevere, via alla rassegna teatrale “Il Villaggio del Teatro”

L’iniziativa coinvolge Marsciano, Monte Castello di Vibio, Todi e San Venanzo ed è a cura del Teatro Laboratorio Isola di Confine

share

Dopo un’anteprima, lo scorso 4 novembre, con lo spettacolo “Una storia sottosopra” del Teatro Testoni di Bologna dedicato ai bambini fino a 4 anni, ha presso ufficialmente il via domenica 2 dicembre 2018 la rassegna teatrale “Il Villaggio del Teatro” 2018/2019 a cura del Teatro Laboratorio Isola di Confine diretto da Valerio Apice e Giulia Castellani. Lo spettacolo di apertura del 2 dicembre, alla presenza di un numeroso pubblico presso la sala Eduardo De Filippo di Marsciano, ha avuto per protagonista l’attrice Cecilia Cruciani, proveniente dall’Aquila, con lo spettacolo “Con gli occhi di un clown”.

Tanti gli appuntamenti in calendario con spettacoli per bambini, famiglie, adulti e appassionati, laboratori, letture, masterclass, presentazione di libri. Dal teatro di figura alla narrazione, dal teatro di ricerca alla fiaba. La rassegna toccherà diversi luoghi del territorio tra Marsciano, Monte Castello di Vibio, Todi e San Venanzo, con tutti questi Comuni che, unitamente alla Regione Umbria, forniscono il proprio patrocinio e sostegno alle attività in programma.

Da segnalare anche il ritorno in Umbria, ospiti di Isola di Confine per il decimo anno, di Eugenio Barba e Julia Varley dell’Odin Teatret. Fulcro di tutto il progetto e luogo di svolgimento per la maggior parte degli eventi della rassegna sarà la sala E. De Filippo a Marsciano la cui gestione è affidata a Isola di Confine.

Il 14 dicembre, Isola di Confine presenta, alle ore 21.00, il “Don Giovanni in soffitta” con Giulia Castellani, Valerio Apice, Davide Tassi, Giandomenico Ceccarini e Francesco Brozzetti in una riscrittura del classico di Molière in chiave pop con canti e musiche dal vivo.

Il 22 dicembre, alle 16.45, il laboratorio Teatrando Insieme si apre alla comunità con una festa tra fiabe e teatro, coinvolgendo circa 50 bambini e ragazzi.

Il 30 dicembre, ore 17.00, la compagnia umbra Art N/veau e il Museo del Giocattolo presentano uno spettacolo di lanterna magica “L’uomo della sabbia” di e con Giulia Zeetti. Il 4 gennaio, ore 17.00, a raccontare la storia dei Re Magi saranno i burattini di Pino Potenza.

Il 12 gennaio, ore 17.00 sarà la volta dello spettacolo “La stanza dei giochi” vincitore del prestigioso premio “Scenario infanzia 2014”, affidato alla naturalezza di soli attori bambini.

Il 17 febbraio, sempre alle 17.00, arriva a Marsciano Gaspare Nasuto, considerato tra i grandi maestri della tradizione napoletana di burattini. Porta in scena “La tradizione di Pulcinella”.

Il 24 febbraio, ore 21.00, va in scena “Lisistrata” di Aristofane, riscritta ed interpretata dai giovani allievi del Laboratorio Territoriale delle Arti dei Maestri di Strada che vivono nella periferia di Napoli Est, insieme agli educ-attori della Associazione Trerrote con la regia di Nicola Laieta. Sarà presente Cesare Moreno, pedagogista e presidente dell’Associazione Maestri di Strada Onlus.

Il 25 febbraio ritornano a Marsciano Eugenio Barba e Julia Varley con una masterclass per attori e registi “Gli spazi del teatro”. La sera del 25 alle ore 21.00 Valerio Apice presenta l’anteprima regionale del suo nuovo spettacolo “Pulcinellesco”, presso il Teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio.

Il giorno seguente, 26 febbraio, le attività si sposteranno a Todi in occasione di una giornata di studi sul teatro dove alle ore 16.00, presso la Sala del Consiglio, sarà presentato il libro “Il Villaggio del Teatro. Laboratorio, scuola, comunità” con la partecipazione di Eugenio Barba e dei curatori Valerio Apice e Giulia Castellani. Il pomeriggio vedrà la partecipazione di dirigenti scolastici, insegnanti, bambini, ragazzi, teatranti, pedagogisti, critici teatrali, amministratori che hanno collaborato con Isola di Confine. A conclusione della giornata, alle ore 21.00, presso il Teatro Nido dell’Aquila di Todi, Julia Varley presenta “Il Castello di Holstebro” per la regia di Eugenio Barba.

Il 9 marzo, ore 17.00, si ritorna alla sala Eduardo De Filippo per assistere a “Thioro”, una produzione del Teatro delle Albe/Ravenna Teatro. Si tratta di uno spettacolo nato in Senegal, nuova occasione d’incontro nel solco della relazione del Teatro delle Albe con Diol Kadd e gli attori legati a Mandiaye N’Diaye.

La rassegna si chiude il 24 marzo, ore 17.00 a Marsciano, con lo spettacolo “Alice” di e con Gabriella La Rovere.

Per informazioni e prenotazioni si può consultare il sito www.isoladiconfine.it oppure contattare i numeri 3881717778 o 3497215545.

Info: Comune di Marsciano, Ufficio cultura 0758747247

share

Commenti

Stampa