M5s dimezzato in Comune, Morbello lascia: ecco perché

M5s dimezzato in Comune, Morbello lascia: ecco perché

Massimo Sbardella

M5s dimezzato in Comune, Morbello lascia: ecco perché

Mer, 30/03/2022 - 15:21

Condividi su:


La consigliera comunale perugina: "Non condivido il nuovo corso del Movimento"

E’ stata la stessa Maria Cristina Morbello ad annunciarlo pubblicamente con un post: “Lascerò il Movimento 5 stelle”. Una scelta che dimezza la pattuglia pentastellata a Palazzo dei Priori, ora rappresentata dalla sola capogruppo Francesca Tizi.

Morbello lascia un Movimento che, ritiene, abbia tradito lo spirito originario. Valutazione condivisa in molti commenti di chi aveva già ammainato la bandiera pentastellata. Anche se la parola “traditori” compare tra qualcuno che chiede, per coerenza, le dimissioni da una carica alla quale si è stati eletti nelle liste del M5s.

“Non condivido il nuovo corso del Movimento. Un Movimento con una matrice ideologica polarizzata su posizioni, a mio sommesso avviso, esageratamente rigide e chiuse”, la spiegazione di Maria Cristina Morbello visto quanto sta avvenendo nel dibattito politico a Roma, con il “no” pentastellato all’aumento delle spese militari.

“L’oltranzismo – aggiunge – non fa parte della mia natura moderata. Una natura moderata che – a quanto sembra – non è più in linea con quello che viene definito il ‘nuovo progetto’, il quale però ha tutta l’aria di essere una copia sbiadita, contraddittoria e vacua di quello vecchio e barricadiero ormai consegnato alla storia e alla memoria”.

Per Morbello, la posizione assunta dal M5s rischia di avere gravi ripercussioni per il Paese: “Sono fermamente convinta – scrive infatti – che le fibrillazioni politiche degli ultimi giorni causeranno altra incertezza e, per l’effetto, ripercussioni economiche negative per famiglie e imprese italiane. L’instabilità politica indebolirà l’azione diplomatica e toglierà irrimediabilmente credibilità e peso all’Italia nel mutevole equilibrio delle potenze regionali e globali. Per questi motivi non intendo sostenere l’ennesima svolta e, pertanto, lascerò il Movimento 5 Stelle. Auguro buon lavoro – il suo saluto – al riconfermato presidente e a tutta la comunità M5S”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!