"Luciano Paolucci Bedini vescovo di Gubbio e Castello" | L'annuncio di Cancian - Tuttoggi

“Luciano Paolucci Bedini vescovo di Gubbio e Castello” | L’annuncio di Cancian

Davide Baccarini

“Luciano Paolucci Bedini vescovo di Gubbio e Castello” | L’annuncio di Cancian

Sab, 07/05/2022 - 12:40

Condividi su:


Il presule tifernate lascia dopo 15 anni, il vescovo di Gubbio prenderà ufficialmente il suo posto | Le due Diocesi saranno unite ma non accorpate

Mons. Luciano Paolucci Bedini, attualmente a capo della Diocesi di Gubbio, sarà il successore di mons. Domenico Cancian alla guida della chiesa tifernate.

Il vescovo veneto, arrivato a Città di Castello nel 2007, dimissionario per raggiunti limiti di età (75 anni), ha dato l’annuncio questa mattina (7 maggio) in Cattedrale a fedeli e rappresentanti del clero Papa Francesco, dunque, ha fatto la sua scelta con l’elezione di Luciano Paolucci Bedini, comunicata a Cancian dal Nunzio Apostolico Emil Paul Tscherrig.

La diocesi di Città di Castello (con i suoi 7 Comuni), però, verrà unità “in persona episcopi” a quella di Gubbio ma non accorpata: entrambe manterranno infatti, anche in futuro, la loro autonomia. Nelle prossime settimane avverrà il passaggio di consegne. Il primo incontro di Paolucci Bedini con il clero tifernate avrà luogo a Canoscio nel ritiro di mercoledì prossimo 11 maggio.

Insieme a tutti voi – ha dichiarato stamattina Cancianaccolgo con fede e obbedienza la disposizione del Papa. Non è un semplice atto amministrativo ma un atto per il bene della nostra comunità. Esprimiamo tutta la nostra benevola e cordiale accoglienza al vescovo Luciano, che con generosità ha detto Sì al Signore, assumendosi la responsabilità di guidare la Chiesa tifernate e quella di Gubbio, di cui è pastore dal 2017. Ho fiducia che con le sue notevoli capacità umane e pastorali e la piena collaborazione del popolo tifernate, si possano superare le difficoltà inerenti al diverso contesto sociale, culturale e pastorale delle 2 diocesi, chiamate a camminare insieme come sorelle “in persona episcopi”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!