Lo Svincolo di Scopoli è stato finanziato, conferma al Presidente del Consiglio Conte - Tuttoggi

Lo Svincolo di Scopoli è stato finanziato, conferma al Presidente del Consiglio Conte

Claudio Bianchini

Lo Svincolo di Scopoli è stato finanziato, conferma al Presidente del Consiglio Conte

Assicurazioni al Premier ed al Ministro Toninelli nel corso del sopralluogo sui cantieri della Quadrilatero | Entusiasmo per il Comitato Pro Svincolo
Ven, 05/04/2019 - 08:40

Condividi su:


Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si è interessato direttamente della vicenda relativa allo Svincolo di Scopoli, chiedendo all’amministratore unico della Quadrilatero Spa, Guido Perosino, un aggiornamento circa la possibilità di realizzare l’opera.

E le rassicurazioni sulla disponibilità del finanziamento sono arrivate alla presenza dello stesso Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli.

L’occasione per fare chiarezza c’è stata questa mattina, nell’ambito di un sopralluogo dello stesso Premier ai cantieri di Borgo Tufico alle porte di Fabriano.

Un vertice che ha visto presenti anche l’amministratore delegato di Anas, Antonio D’Acunto ed i presidenti della Regione Marche Luca Ceriscioli e dell’Umbria, Catiuscia Marini.


Conte: Perugia-Ancona pronta tra un anno


L’amministratore di Quadrilatero, Guido Perosino, ha illustrato il progetto a Conte e Toninelli, mostrando la mappa tecnica sul tavolo da cantiere.

Ha indicato il tracciato che collegherà di fatto l’ospedale di Foligno alla Ss77 Val di Chienti, ovvero sia la cosiddetta Variante Sud e quindi ha aggiornato i rappresentanti del Governo sul progetto dello Svincolo di Scopoli.

Lo svincolo è finanziato

“E’ un svincolo che la popolazione sta fortemente richiedendo” – fa sapere Perosino al premier, il qualche chiede: “E riuscite a farlo”? “Si, è strategico perchè è all’accesso alla Valnerina, che è la zona più terremotata”.

A questo punto interviene la presidente della Regione Umbria, Marini sostenendo che lo Svincolo non sia finanziato, ma Perosino la corregge prontamente, ricordando invece, difronte a Conte e Toninelli, che è finanziato nell’ambito dei 160 milioni della Legge di Stabilità dell’anno scorso.

“Proprio ieri – incalza l’amministratore della Quadrilatero, rivolgendosi a Toninelli  – è arrivata la lettera da parte del Ministero delle Infrastrutture che ci autorizza a partire con le progettazioni e siamo molti contenti, perchè inizialmente quella parte era stata stralciata, dato che non c’erano i finanziamenti, ma l’abbiamo mantenuta nel piano delle opere in attesa delle risorse”.

Operazione che ha incassato anche i complimenti da parte del presidente del Consiglio.

Il commento del ‘Pro Svincolo’

“Ora che anche la realizzazione dello Svincolo di Scopoli è stata confermata anche al presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed al ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli possiamo dire che le nostre battaglie hanno raggiunto l’obiettivo – commenta con soddisfazione Alessio Fiacco, portavoce del battagliero Comitato Pro Svincolo di Scopoli – ma ora occorre raggiungere il risultato concreto. Invito di nuovi tutti a fare la propria parte per una vittoria storica di tutta la città. Restiamo però stupiti dal fatto che la presidente della Regione Umbria, abbia appreso della notizia del finanziamento dell’opera solo all’ultimo momento – sottolinea Fiacco – dimostrandosi difronte a tutti non adeguatamente aggiornata. E pensare che il Consiglio Regionale aveva votato all’unanimità una richiesta in cui si richiedeva il massimo impegno e la massima attenzione nel seguire la vicenda”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!