Lirico Sperimentale, pieno successo per il primo concerto della rassegna “Oh de’ verd’anni miei”

Lirico Sperimentale, pieno successo per il primo concerto della rassegna “Oh de’ verd’anni miei”

Il concerto si è svolto in collaborazione con il Centro Studi “Belli-Argiris” che per l’occasione è stato aperto al pubblico | Visita guidata del Rotary Spoleto

share

Si è svolto ieri alle ore 18.00 presso la Sala Pegasus il primo dei quattro concerti della rassegna organizzata dal Teatro Lirico Sperimentale “Oh de’ verd’anni miei”.

Il Concerto si è svolto al termine della masterclass del M° Marco Boemi, direttore d’orchestra e maestro preparatore di fama internazionale, che ha seguito i giovani cantanti partecipanti al Corso di Avviamento al Debutto 2019 dal 27 maggio. Il M° Boemi ha preparato gli allievi e ha presentato al pubblico un programma interessante e accattivante, introducendo ogni brano con aneddoti e informazioni.

Accompagnati al pianoforte dal M° Davide Finotti e dal M° Luca Spinosa si sono esibiti gli allievi: Luca Simonetti(baritono), Zuzana Jeřábková (soprano) Silvia Alice Gianolla (mezzosoprano), Tosca Rousseau (soprano), Emanuel Bussaglia (tenore), Alfred Ciavarrella (baritono) in un programma entusiasmante con brani tratti dalle più importanti e conosciute opere di G. Bizet, G. Donizetti, W.A. Mozart, C. Gounod, G. Rossini e G. Verdi.

Il concerto si è svolto in collaborazione con il Centro Studi “Belli-Argiris” che per l’occasione è stato aperto al pubblico dalle ore 16.00 alle ore 18.00 e ha accolto in questa occasione il Rotary Club di Spoleto con una visita guidata organizzata in collaborazione con il Presidente Dott. Stelvio Gauzzi.

La rassegna continua con gli appuntamenti previsti nelle seguenti date:

8 giugno 2019 – Sala Pegasus, ore 18.00;

28 giugno 2019 – Sala Pegasus, ore 18.00;

6 luglio 2019 – Sala Pegasus, ore 18.00.

In occasione dei concerti il Centro Studi “Belli-Argiris” sarà aperto dalle ore 16.00 alle ore 18.00 e sarà possibile effettuare visite guidate. Ingresso libero.

share

Commenti

Stampa