Ladri in camera da letto con i proprietari in casa, torna incubo furti - Tuttoggi

Ladri in camera da letto con i proprietari in casa, torna incubo furti

Davide Baccarini

Ladri in camera da letto con i proprietari in casa, torna incubo furti

Lun, 12/04/2021 - 11:51

Condividi su:


Ladri in camera da letto con i proprietari in casa, torna incubo furti

E' il secondo colpo in una settimana nella zona al confine tra Castello e Umbertide

Dopo il recente furto in villetta nella zona sud tifernate, i ladri tornano a colpire con gli inquilini in casa.

Entrati dalla finestra

E’ successo nella tarda serata di sabato 10 aprile, in zona Case Sparse di Pierantonio (Umbertide), dove i malviventi, dopo aver aperto la finestra della camera da letto (con l’ormai nota “tecnica del foro” vicino alla maniglia), hanno ripulito indisturbati tutto il possibile mentre i padroni di casa stavano tranquillamente guardando la tv in soggiorno.

Ripulita camera da letto

Fortunatamente – probabilmente anche per la difficoltà del colpo con persone in casa – i ladri si sono concentrati solo sulla camera da letto, avendo però avuto tutto il tempo di esplorare ogni angolo di scrivania e armadi e aprire ogni singola scatola di preziosi (la foto è inequivocabile).

Bottino scarno e il post su Facebook

Nonostante la stanza sottosopra il bottino è stato comunque scarno, quantificabile tra le 200 e 300 euro. Amara la sorpresa dei proprietari una volta scoperto il furto: sporta l’immediata denuncia ai carabinieri la figlia della coppia derubata ha scritto anche un eloquente post su Facebook: “Attenzione! Ci sono ladri in giro e sono appena entrati in casa di mia madre. Entrano anche se ci sono persone dentro. Bucano le finestre con un trapano”.

Furto simile 7 giorni fa a pochi km di distanza

A lasciare perplessi, ora, è il fatto che una settimana esatta fa, a meno di 20 km di distanza – a San Maiano – si sia consumato un furto molto simile, con i proprietari presenti in casa (addirittura chiusi a chiave dai ladri) e sempre tra sabato e domenica. Le indagini dei carabinieri stanno iinfatti cercando di scoprire se i colpi possano essere riconducibili alla stessa mano.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!