La Lega “annette” l’Umbria a Rieti

La Lega “annette” l’Umbria a Rieti

Nel simbolo per le provinciali il partito di Salvini “riaggiorna” i confini regionali

share

Nel simbolo usato dalla Lega per le elezioni provinciali di Rieti compare la sagoma della regione Umbria. Con la scritta “Rieti”. A denunciarlo è il consigliere regionale del Pd Andrea Smacchi: “Nel presentare il simbolo per le prossime elezioni provinciali, che si svolgeranno il 3 febbraio, la Lega di Rieti, cioè il movimento della città laziale che si ispira al partito nazionale di Matteo Salvini, ha commesso uno svarione imperdonabile: nel logo della Lega compare infatti clamorosamente e ingiustificatamente la sagoma della Regione Umbria con sopra la scritta ‘Rieti’”.

“Non sapevamo – continua Smacchi – che nel contratto di governo e nel programma della Lega ci fosse nel breve periodo l’annessione della Regione Umbria alla Provincia di Rieti: è chiaro che se la cosa non fosse tragicomica, a dimostrare ancora una volta quanto gli appartenenti a quel partito siano inadeguati e incapaci, si tratterebbe di una umiliazione rispetto alla storia e alla identità di una regione. Quindi sarebbe necessaria fin da subito una ferma presa di posizione da parte di Salvini e del suo partito, per ridare serietà e dignità alle istituzioni e agli organismi, rispetto all’operato di apprendisti stregoni il cui agire umilia ed indigna la politica, le istituzioni e la comunità umbra tutta”.

share

Commenti

Stampa