Insulti razzisti all'avversario, 10 giornate di squalifica a calciatore minorenne - Tuttoggi

Insulti razzisti all’avversario, 10 giornate di squalifica a calciatore minorenne

Davide Baccarini

Insulti razzisti all’avversario, 10 giornate di squalifica a calciatore minorenne

L'episodio è avvenuto in un match del campionato regionale Under 17, mano pesante ma esemplare del giudice sportivo
Gio, 31/01/2019 - 12:20

Condividi su:


Insulti razzisti all’avversario, 10 giornate di squalifica a calciatore minorenne

Ancora razzismo nei campi di calcio umbri, anche se stavolta è arrivata una punizione esemplare. Il giudice sportivo Marco Brusco ha preso infatti una “pesante” decisione in merito ad un episodio avvenuto, domenica scorsa (27 gennaio), durante il match del campionato regionale Under 17 tra Atletico Gubbio e Foligno. Un giovane calciatore della squadra di casa, dopo essere stato espulso dal campo, è stato squalificato per ben 10 giornateper – come si legge nel referto – “aver rivolto insulto di carattere razziale nei confronti di un avversario“. Una decisione quantomai esemplare, ma non scontata, vista anche la minore età del ragazzo.

Proprio ieri (30 gennaio), il giorno stesso in cui è arrivata la decisione del giudice sportivo, il Consiglio federale della Figc ha modificato la procedura in caso di cori, per la quale ora il match verrà sospeso dopo due soli avvertimenti (definitivamente se lo deciderà il responsabile dell’ordine pubblico).


Condividi su:


Aggiungi un commento