Intimidazioni mafiose al portavoce "sportello legalità" Franco Granocchia - Tuttoggi

Intimidazioni mafiose al portavoce “sportello legalità” Franco Granocchia

Redazione

Intimidazioni mafiose al portavoce “sportello legalità” Franco Granocchia

L'ex consigliere ha recentemente organizzato una fiaccolata antimafia / Solidarietà di Messina e Cirignoni
Ven, 20/02/2015 - 16:50

Condividi su:


Mai auto fu presa così tanto di mira come quella dell’ex consigliere comunale e provinciale Franco Granocchia. Questa volta però dietro l’atto vandalico commesso ai danni dell’esponente Idv potrebbe esserci addirittura una minaccia che tira in ballo la mafia. Granocchia, qualche giorno fa, ha infatti trovato incisi, presumibilmente con una chiave, degli insulti volgari e sgrammaticati. Tra le parole vergate, anche “mafia”.

Granocchia, portavoce dello “sportello della legalità” per Idv, proprio recentemente aveva organizzato a Ponte San Giovanni una fiaccolata contro la mafia, come già aveva fatto in passato.

Fiaccolata a Perugia, “Via la mafia da Ponte San Giovanni”

Ponte San Giovanni, fiaccolata contro le mafie 28 gennaio

Ponte San Giovanni da “Hotel Gomorra” alla ‘Ndrangheta

Immediata la solidarietà da parte dei colleghi di partito e da parte del segretario nazionale dell’Idv, Ignazio Messina. “A nome mio e di Italia dei Valori – scrive in una nota – esprimo profonda vicinanza a Franco Granocchia, vittima di una gravissima intimidazione che gli ha danneggiato totalmente la macchina con scritte che inneggiano alla mafia, dopo la nostra fiaccolata a Perugia contro la mafia. Questi gesti ci spingono ad andare ancora di più avanti. Guarda caso, quando più voci si uniscono nel coraggio, la criminalità organizzata agisce vilmente prendendosela con chi non ha paura. A Granocchia va il nostro ringraziamento perché, siamo stati i protagonisti della fine del silenzio, a fianco dei cittadini onesti. Sappiamo bene che questo incontrerà le resistenze di chi vuole fermarci e che il contrasto alle mafie non è un problema che riguarda solo una parte del Paese ma tutto. E’ vero che qui in Umbria agiscono in maniera diversa, infiltrandosi nei processi economici, produttivi, della ristorazione ma usano ugualmente la violenza per affermare il proprio potere”.

Questa invece la nota diffusa dal consigliere regionale Gianluca Cirignoni. “Esprimo solidarietà istituzionale, politica e personale a Franco Granocchia per l’ignobile atto di intimidazione mafiosa di cui è stato fatto oggetto. Chi si è macchiato di una tale infamia inneggiando alla mafia, sappia che è solo con i suoi sciagurati protettori, noi siamo molti di più e abbiamo preso coscienza del pericolo per la nostra libertà. Grazie a Granocchia per il coraggioso impegno”. Lo dichiara il consigliere Gianluca Cirignoni (gruppo Misto) a commento dell’atto intimidatorio, consistente nel danneggiamento in modo serio della propria autovettura con scritte minacciose e inneggianti alla mafia, subito dall’esponente politico.

©Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!