Nuova sede per la coalizione di Lignani "Onestà e competenza senza selfie" - Tuttoggi

Nuova sede per la coalizione di Lignani “Onestà e competenza senza selfie”

Davide Baccarini

Nuova sede per la coalizione di Lignani “Onestà e competenza senza selfie”

Gio, 09/09/2021 - 08:32

Condividi su:


Squarta benedice il candidato sindaco di Fd'I, FI e Civica Castello "E' l'uomo giusto per fare il sindaco di una città di 40 mila abitanti" | Lignani "Veniamo da 20 di macerie, sono qui per governare"

Si è aperta ufficialmente ieri (7 settembre) – con l’inaugurazione della nuova sede in piazza Andrea Costa – la campagna elettorale di Fratelli d’Italia, Forza Italia e Castello Civica, le tre liste a sostegno del candidato sindaco Andrea Lignani Marchesani per le prossime elezioni amministrative.

Insieme a quest’ultimo erano presenti, oltre ai candidati delle rispettive liste, anche il coordinatore comunale di Fratelli d’Italia Gabriele Mazzocchi e il presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Umbria Marco Squarta, che ha presentato Lignani come “l’uomo giusto per fare il sindaco di una città di 40 mila abitanti: Amministrare è complicato, ci vogliono competenza e capacità di mediazione, non i selfie. Scegliere Lignani vuol dire puntare su competenza e onestà. Prendere gente per strada è folle. Si tratta di un’occasione irripetibile per la città, qui ci sono liste con gente che ama Castello, non per tornaconto personale. Se andremo al ballottaggio, cambieremo la città”.

Davanti alla nuova sede della coalizione ha poi preso la parola proprio Lignani Marchesani:Al contrario di altri io non ci ho dormito la notte. Accettare questa sfida fa tremare i polsi. Non son qui per vincere ma per governare. Veniamo da 20 anni di macerie. Castello era la capitale dell’Umbria a livello infrastrutturale e non solo, oggi svendiamo il nostro territorio per le carriere personali ma ormai si tratta di un regime al tramonto. Sono davvero alla frutta se arrivano anche a minacciare i candidati (si riferisce alla denuncia fatta ieri dal presidente di CiviciX Andrea Fora, ndr)”.

Elezioni Castello, una poltrona per 4. Depositate 15 liste, i nomi dei 338 candidati

Sul programma elettorale il candidato sindaco ha detto: “Non userò mai questo scranno per un trampolino ma per fare il bene della città. Abbiamo fatto un programma di 14 pagine che esporremo presto alla stampa, molto più corposo della pagina e mezzo di 5 anni fa di Bacchetta. Si tratta di obiettivi seri come la sicurezza cittadina, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’armamento dei vigili urbani, non promesse che col Comune non hanno niente a che fare, come la realiazzazione della E78“.

Accenando anche alla benedizione di Giorgia Meloni, che ha messo una parola importante per la sua candidatura, Lignani ha sottolineato che “Città di Castello ha bisogno principalmente di amministratori colti, preparati e professionalmente impegnati, con un sindaco autorevole, i cui obiettivi siano frutto di concertazione politica. Serve un sindaco e non un proconsole che dica sempre sì ai ‘signori di Perugia’…”

Per me diventare sindaco sarebbe il coronamento di una carriera – ha concluso Lignani – la cosa più bella che mi possa capitare. Darò tutto perchè non voglio fare figuracce, ne va della mia faccia“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!