In campo per dare "Un calcio al diabete" - Tuttoggi

In campo per dare “Un calcio al diabete”

Redazione

In campo per dare “Un calcio al diabete”

Per tutta la giornata di sabato a Santa Sabina le partire organizzate da AGD Umbria
Ven, 30/08/2019 - 15:06

Condividi su:


In campo per dare “Un calcio al diabete”

A partire dalle 9 di sabato 31 agosto, sul campo del Centro Polifunzionale di Santa Sabina, per tutta la giornata undici squadre, con in prevalenza giocatori “speciali”, si sfideranno per testimoniare che si può dare “Un calcio al diabete”. Tutto pronto per la quinta edizione della del torneo di calcio a 5 organizzato da AGD Umbria, Associazione dei genitori di bambini con diabete, per lanciare il messaggio che l’attività sportiva può essere regolarmente svolta anche da un ragazzo con questa patologia ed anzi può contribuire a migliorarne la qualità della vita. Un messaggio senza confini, come testimonia la partecipazione di formazioni in arrivo, oltre che da varie zone dell’Umbria, anche da Parma, Trento, Livorno, Firenze e Chieti per un centinaio di ragazzi che devono fare i conti con il Diabete di Tipo 1, ancora sconosciuto a molti, non ereditario e non prevenibile, ma sicuramente affrontabile con buone pratiche quotidiane e l’aiuto di farmaci e strumentazioni tecnologiche finalmente disponibili e fondamentali per la terapia. Anche per questo testimonial della manifestazione sarà Simona D’Andrea, una giovane di 14 anni che recentemente ha portato a termine in forma agonistica la traversata dello Stretto di Messina, prima volta per una persona con diabete, con tanto di un post dedicatole sui social dal ministro della Salute Giulia Grillo.

Se a dare il calcio d’inizio al torneo è previsto il sindaco di Perugia, Andrea Romizi (ospiti anche Giovanni Lamenza e Gerardo Corigliano, rispettivamente presidente di AGD Italia e dell’Aniad, Associazione nazionale italiana atleti diabetici), a fornire rilevanza scientifica all’intera iniziativa sarà un panel di esperti del settore che affiancheranno gli atleti durante le gare e poi si ritroveranno a convegno, sul tema “Lo Sport nei Giovani con Diabete”, a partire dalle 16.30 presso l’Hotel “Quattrotorri” di Ellera di Corciano: dal prof. Geremia Bolli, già direttore della S.C. di Endocrinologia e Malattie metaboliche dell’Azienda Ospedaliera di Perugia alla dr.ssa Maria Giulia Berioli, del Centro di riferimento regionale per il diabete in età pediatrica; dal dr. Stefano Tumini, responsabile della Diabetologia Pediatrica Abruzzese, che ha alle spalle l’importante esperienza di Diabete Sport Training (un progetto di AGD Italia che ha coinvolto 1.200 bambini con diabete oltre a tutti i centri pediatrici italiani), alla dr.ssa Cristina Cucchiarelli, Personal Fitness Trainer specialista in diabete e vincitrice degli “Idf Europe Prize in Diabetes”; dalla dr.ssa Laura Cerquiglini, esperta in alimentazione della Pediatria di Perugia, alla Dr.ssa Sonia Toni, Responsabile UOS Centro Regionale di riferimento per la Diabetologia Pediatrica dell’Ospedale “Meyer” di Firenze.

Si stima che oggi in Umbia ci siano 500 bambini e giovani con diabete di Tipo 1 sui circa 20.000 presenti in Italia. Il sostegno di AGD Umbria è costante per le famiglie coinvolte, rapresentando anche un punto di riferimento e di raccordo tra le istituzioni sanitarie e quelle politico-sociali. Forte è la presenza sul territorio e “Un Calcio al Diabete” si configura come un appuntamento ormai irrinunciabile, anche per sensibilizzare l’opinione pubblica con una formula che negli anni si è dimostrata vincente. Anche stavolta, così, l’evento si concluderà con una cena di beneficenza (info ai numeri 335/6543297 e 075/5000066 e sulla pagina Facebook di AGD Umbria Onlus), nel corso della quale oltre che per le premiazioni del torneo ci sarà spazio anche per un’esibizione della scuola di Ballo di Foligno “Ballando Casino” e per un dj set con ospite il DJ DEE Daniele Perugini.

Aggiungi un commento