Il nuovo questore vuole più agenti in strada - Tuttoggi

Il nuovo questore vuole più agenti in strada

Redazione

Il nuovo questore vuole più agenti in strada

Finocchiaro: calo di organici? Presto nuove assunzioni | Droga e furti, ma anche mafie e terrorismo: le linee guida
Gio, 28/03/2019 - 18:58

Condividi su:


Impedire che i reati vengano compiuti è un successo maggiore di quello raggiunto nello smascherare i colpevoli. Anche perché non sempre è possibile “ricompensare” i danni subiti dalle vittime. Ma una efficace prevenzione, accanto ad una più consistente presenza sul territorio delle forze di polizia, si può ottenere con la collaborazione dei cittadini e delle Istituzioni locali. Il nuovo questore di Perugia, Mario Finocchiaro, si presenta alla città, tracciando le linee che intende seguire nella guida della Questura. Una Questura “aperta ai cittadini“, che sappia comunicare anche alle nuove generazioni, ad esempio attraverso incontri nelle scuole.

Le criticità di Perugia le ha apprese dal predecessore, il suo “amico” Giuseppe Bisogno, chiamato a dirigere la Questura di Bari: droga e situazioni di degrado in alcune aree. Da contrastare non solo con l’apertura di presidi (come quello di Fontivegge) ma mettendo più uomini possibile sulle strade. Quanto al numero di agenti a disposizione, il nuovo questore è diplomatico: sì, anche a Perugia, come nel resto d’Italia, il personale è diminuito, “ma ci sono nuove assunzioni all’orizzonte“.

E se spazzio di droga e microcriminalità sono reati odiosi per il cittadino, a cui occorre garantire una sicurezza reale, per Finocchiaro, anche in una realtà come Perugia e l’Umbria, non bisogna abbassare la guardia di fronte al rischio di infiltrazioni mafiose e terroristiche, che possono assumere “diverse forme, più o meno strutturate”.

Ma intanto, il nuovo questore dovrà subito confrontarsi con la visita dei reali di Giordania ad Assisi, evento a cui parteciperà anche la cancelliera tedesca Angela Merkel, il premier italiano Conte ed il presidente del Parlamento europeo Tajani.

Il nuovo questore Finocchiaro ha poi incontrato a Palazzo Donini la governatrice umbra Catiuscia Marini. Nel dare il benvenuto al nuovo questore, la presidente Marini gli ha porto gli auguri di “buon lavoro” e ha confermato “la piena disponibilità alla positiva collaborazione che, nel rispetto delle reciproche funzioni, da sempre contraddistingue i rapporti fra la Regione Umbria e le forze dell’ordine affinché sia sempre più efficace l’azione di tutela della sicurezza dei cittadini e del territorio”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!