Gubbio, al via "duello" Stirati-Presciutti Cinti | Le 2 ipotesi di Consiglio comunale - Tuttoggi

Gubbio, al via “duello” Stirati-Presciutti Cinti | Le 2 ipotesi di Consiglio comunale

Davide Baccarini

Gubbio, al via “duello” Stirati-Presciutti Cinti | Le 2 ipotesi di Consiglio comunale

Città in fermento in vista del ballotaggio del 9 giugno, centrodestra al secondo turno dopo 22 anni | Ecco chi siederà tra gli scranni della massima assise
Mer, 29/05/2019 - 11:19

Condividi su:


C’è fermento a Gubbio dopo il ballottaggio sancito dalle urne per le elezioni amministrative. Ben 22 anni dopo (era il 1997) il duello Ubaldo Corazzi-Pio Francesco Baldinelli, nella città dei Ceri si assisterà ad un secondo turno tra un candidato di centrosinistra, il sindaco uscente Filippo Mario Stirati, e uno di centrodestra, Marzio Presciutti Cinti.

Proprio il “Professore”, ha parlato ieri (martedì 28 maggio) del risultato ottenuto al primo turno “un 39,02% lusinghiero e importante, che premia il lavoro, dimostra il grande attaccamento della città, e mette in evidenza come siano state comprese le nostre difficoltà e, soprattutto, le nostre importanti realizzazioni“. Ribadendo come il suo progetto sia “inclusivo e proiettato nel futuro“, Stirati ha anche invitato tutti i cittadini a mobilitarsi in prima linea per tornare al voto il 9 giugno, “per poter coronare questo successo e darci modo di lavorare per il bene della nostra comunità“. Su eventuali alleanze Stirati chiosa: “Non sono dinamiche che ci interessano“.

Per Marzio Presciutti Cinti, invece, già “aver raggiunto il ballottaggio a Gubbio è un risultato storico!“. “Ci arrivo con 800 voti presi oltre le liste politiche a mio sostegno – ha aggiunto – Si tratta di una grande responsabilità“. Il candidato sindaco si è detto entusiasta anche dei numeri, con “le percentuali del centrodestra triplicate rispetto al 2014, allora fermatesi solo ad uno scarno 7%“. Presciutti Cinti, infine, in previsione del 9 giugno, chiude con un enigmatico “il meglio deve ancora venire“, con tanto di hashtag sui social #thebestisyettocome. Più che ad una citazione ligabuesca tutto fa pensare ad apparentamenti già programmati…

Ma in previsione del risultato finale è già tempo di fare i conti con quello che sarà il nuovo Consiglio comunale di Gubbio. Qui sotto le due ipotesi di composizione della massima assise in caso di vittoria di Stirati o di Presciutti Cinti, determinate dal numero di preferenze accordate dai cittadini ai candidati consiglieri nella tornata elettorale appena conclusasi. Va tenuto conto che alcuni consiglieri eletti prenderanno posto in giunta come assessori, in questo caso la surroga in Consiglio avverrà con il primo dei non votati.

Se vince Stirati

Maggioranza (15 seggi)

Liberi e Democratici (10 seggi)

Alessia Tasso (639 preferenze), Riccardo Biancarelli (238), Simona Minelli (206), Tonino Fagiani (195), Stefano Ceccarelli (187), Giorgia Vergari (181), Alessandro Brunetti (175), Valerio Piergentili (170), Michele Fiorcucci (157), Rita Cecchetti (127)

Scelgo Gubbio (3 seggi)

Mattia Martinelli (215), Giordano Mancini (137), Alessio Bazzurri (129)

Socialisti Civici Popolari (2 seggi)

Gabriele Damiani (344), Francesco Zaccagni (164)

Minoranza (9 seggi)

I 5 candidati sindaco

Marzi Presciutti Cinti (Gubbio Rinasce Riparte Rilancia), Orfeo Goracci (Gubbio rinasce libera), Rodolfo Rughi (M5S), Filippo Farneti (Gubbio in Comune), Marco Cardile (Pd)

Lega (3 seggi)

Stefano Pascolini (210 voti), Angelo Baldinelli (160), Michele Carini (94)

Movimento 5 Stelle (1 seggio)

Mauro Salciarini (252)

Se vince Presciutti Cinti

Maggioranza (15 seggi)

Lega (9 seggi)

Stefano Pascolini (210 preferenze), Angelo Baldinelli (160), Michele Carini (94), Luca Ramacci (82), Sabina Venturi (79), Annamaria Casagrande (50), Sonia Angeloni (43), Antonio Angelo Abbinate (41), Mattia Grilli (30)

Forza Italia (2 seggi)

Francesco Gagliardi (143), Carlotta Colaiacovo (127)

Fratelli d’Italia (2 seggi)

Sara Rinaldini (93), Adele Martinozzi (66)

Gubbio Rinasce Riparte Rilancia (2 seggi)

Fabrizio Minelli (79), Daniela Farneti (35)

Minoranza (9 seggi)

I 5 candidati sindaco

Filippo Mario Stirati (Liberi e Democratici), Orfeo Goracci (Gubbio rinasce libera), Rodolfo Rughi (M5S), Filippo Farneti (Gubbio in Comune), Marco Cardile (Pd)

Liberi e Democratici (3 seggi)

Alessia Tasso (639), Riccardo Biancarelli (238), Simona Minelli (206)

Scelgo Gubbio (1 seggio)

Mattia Martinelli (215)

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!