Funerali: termoscanner e celebrazioni all'aperto: il vademecum

Funerali: termoscanner e celebrazioni all’aperto: ecco il vademecum della Diocesi

Redazione

Funerali: termoscanner e celebrazioni all’aperto: ecco il vademecum della Diocesi

Le indicazioni della diocesi di Foligno in vista della fase due
Dom, 03/05/2020 - 11:00

Condividi su:


Funerali: termoscanner e celebrazioni all’aperto: ecco il vademecum della Diocesi

Riprende la possibilità di celebrare esequie, con la fase due. Ecco però che la Diocesi ha inviato ai parroci un vero vademecum delle cose da fare. In primo luogo, si dice che “occorrerà attenersi con grande senso di responsabilità alle disposizioni ministeriali, evitando interpretazioni soggettive. Le Agenzie funebri e i parroci diano informazioni appropriate circa le disposizioni di sicurezza prima di concordare orario e luogo della Celebrazione esequiale, tenendo conto delle varie modalità possibili previste dal Rituale“.

Le indicazioni

Nelle parrocchie con spazi idonei, la celebrazione dovrà essere fatta all’esterno. Riguardo la partecipazione dei congiunti, dovranno essere le famiglie a dare le dovute indicazioni ed ad assumersi eventuali responsabilità. Per l’acceso, agenzie funebri e Parrocci dovranno individuare un addetto alla sicurezza per la misurazione della temperatura corporea attraverso termometro digitale o termoscanner. Accanto al sacerdote sarà permessa la presenza di un lettore o ministrante delegato dal parroco.


Condividi su: