Foligno, Spoleto e Valnerina, come cambia la raccolta dei rifiuti per le festività

Foligno, Spoleto e Valnerina, come cambia la raccolta dei rifiuti per le festività

Valle Umbra Servizi comunica dove e quando verranno svolti i passaggi di raccolta

share

Per le prossime festività, la Festa della Madonna (8 dicembre), che quest’anno sarà di sabato, e quelle natalizie, Valle Umbra Servizi fa presente come si svolgerà il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti nel territorio di competenza.

Le raccolte saranno effettuate regolarmente nei centri storici, eccetto i giorni di Natale e Capodanno, mentre slitteranno al turno successivo nelle altre zone servite dai contenitori piccoli (i 40 litri). Non sono previsti passaggi di svuotamento per i contenitori grandi (da 240 litri), come indicato nei calendari in possesso degli utenti.

Con il prossimo anno, peraltro, cambieranno i calendari di raccolta per i contenitori piccoli, attualmente a giorni fissi, ma che hanno creato dubbi appunto per le festività. Sono in corso di spedizione a tutte le famiglie i calendari del 2019, sia quelli relativi ai contenitori grandi che quelli piccoli. Con le lettere in arrivo, tutti i passaggi sono indicati nel calendario dell’anno, e non coincidono mai con le festività. In questo modo si dà anche una risposta ai cittadini che hanno posto la questione del decoro urbano, quando nei giorni festivi molti contenitori rimanevano esposti a causa dell’assenza da casa delle famiglie, che non potevano quindi ritirarli dopo lo svuotamento.

Per i centri storici, nel 2019 rimarrà invece tutto invariato; la raccolta con i sacchi consente infatti di rimuovere tutto ciò che è in strada dopo il passaggio dei mezzi di raccolta.

Nel 2019, la tecnologia sarà di aiuto ai cittadini che avranno a disposizione anche un’app per ricordarsi quando esporre i vari rifiuti differenziati. Il nuovo strumento, da scaricare sul cellulare, che consentirà anche di risolvere tutti i dubbi sulla differenziata, sarà pronto e presentato da Valle Umbra Servizi nei prossimi giorni.

share

Commenti

Stampa