Foligno, il vescovo chiede una gru con l'intercessione di San Feliciano

Foligno, il vescovo chiede una gru a Gesù con l’intercessione di San Feliciano

Redazione

Foligno, il vescovo chiede una gru a Gesù con l’intercessione di San Feliciano

L'auspicio del presule è che possano sbloccarsi le procedure e avviare i cantieri della Cattedrale, chiusa dopo il terremoto
Ven, 24/01/2020 - 13:29

Condividi su:


Foligno, il vescovo chiede una gru a Gesù con l’intercessione di San Feliciano

Un sogno, ma anche un proposito e un obiettivo. Il vescovo di Foligno, Gualtiero Sigismondi, sceglie la Solennità del Patrono, San Feliciano, per porre all’attenzione di tutti il problema della cattedrale, da ricostruire dopo il terremoto. “Il progetto è pronto, le Istituzioni preposte lo stanno esaminando. E i fondi dell’8 per mille integreranno quelli statali ma non potranno sostituire le risorse della diocesi e la generosità di tutti. Quest’anno spero che porti una gru a San Feliciano“.

La cattedrale

Foligno infatti, da oltre due anni Foligno è senza la sua cattedrale: chiusa per le lesioni inferte dai violenti terremoti del Centro Italia, nonostante gli accurati lavori di ricostruzione a seguito del già tragico sisma che nel 1997 colpì l’Umbria e le Marche.

L’ospite

Ospite di quest’anno il vescovo ausiliario dell’arcidiocesi di Perugia, Marco Salvi. “A te l’invito – ha detto Sigismondi – perché Foligno ha già dato un vescovo ausiliario a Perugia. E a quasi un anno dalla tuaelezione, era necessario che venissi a Foligno per renderti conto che questa città è “Lu centro de Lu Munnu“. Salvi ha confermato la sua attenzione: “Sono onorato per l’invito. Sono nato e cresciuto a San Sepolcro e c’era un termine trigonometrico e mio padre diceva è il centro dell’Italia. Foligno è invece il centro del mondo, noi solo centro dell’Italia“. Salvi ha parlato anche della situazione della Chiesa: “E’ sotto scacco, anche per fragilità proprie. Per agire da cristiani non servono i proclami a tavolino. Serve lavorare concordi”.

L’ingresso delle delegazioni del Comune e della Quintana per le celebrazioni di San Feliciano, a Foligno.

Publiée par TuttOggi sur Vendredi 24 janvier 2020

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!