Flop bando Casina Ippocastano, gara deserta - Tuttoggi

Flop bando Casina Ippocastano, gara deserta

Carlo Ceraso

Flop bando Casina Ippocastano, gara deserta

Un solo sopralluogo e nessuna offerta. Esito scontato per la suggestiva struttura di Spoleto
Gio, 28/05/2020 - 23:20

Condividi su:


Flop bando Casina Ippocastano, gara deserta

Un flop. Il bando di gara per l’affitto della Casina dell’ippocastano è andato deserto.

Alle 12 di oggi, 28 maggio, nessuna offerta è infatti arrivata in Comune per aggiudicarsi la suggestiva struttura che il Comune aveva deciso di locare per i prossimi quattro mesi.

Un esito pressoché scontato, come aveva pronosticato Tuttoggi, dal momento che un eventuale interesse a prendere in fitto l’edificio avrebbe comportato non poche spese di gestione e avvio.

Una situazione che il Comune non deve aver tenuto in debito conto (anche se il canone era stato abbattuto del 70% con prezzo base mensile a 420,00 euro).

Le condizioni del bando

Un ristoratore interessato, avrebbe dovuto tenere conto delle spese per:

  • l’affitto di una cucina (circa 20mila euro mese),
  • le spese della Tari (ca. 2.000 euro, che il Comune non ha sentito di abbuonare),
  • del personale di sala,
  • dei fornitori per l’acquisto di cibo e bevande e
  • del ripristino delle utenze.

Facile ipotizzare un costo mensile di 12-15mila euro al mese. Davvero troppo per rischiare.

Senza dimenticare due fattori fondamentali quanto improbabili da pronosticare: l’andamento della stagione climatica e la risposta della clientela dopo il famigerato lockdown.

La partecipazione alla gara

A quanto può anticipare Tuttoggi, a fare il sopralluogo alla struttura, come imposto dal bando, sarebbe stato un solo interessato (sembra un noto ristoratore del centro) che, alla resa dei conti, ha rinunciato a fare una offerta.

Ed ora? Per il Comune, che tante speranze aveva riposto nel bando, si tratta di un vero e proprio flop con in più il problema di veder chiusa una delle strutture più (e un tempo frequentatissime) del centro storico.

Una vera cartolina di benvenuto per il turista, che si trova la Casina lungo il principale Viale Matteotti, alle porte di piazza della Libertà.

Tempi per poterlo dare in gestione per la imminente stagione estiva sono ormai scaduti. Difficile venga ripresentato così.

Probabilmente si penserà ad un bando di durata maggiore. Ma per rivedere con ogni probabilità le luci accese alla Casina solo nel prossimo 2021.

© Riproduzione riservata


Condividi su: