Festival dei Due Mondi, cinque opere in onda su Rai 5 - Tuttoggi

Festival dei Due Mondi, cinque opere in onda su Rai 5

Redazione

Festival dei Due Mondi, cinque opere in onda su Rai 5

Lun, 06/09/2021 - 15:02

Condividi su:


Per lo spazio dedicato all’opera - in onda dal 6 al 10 settembre alle 10.00 su Rai5 – Rai Cultura propone cinque opere dal Festival dei Due Mondi di Spoleto

Da “Lady Macbeth” a “Il lago dei cigni”: per lo spazio dedicato all’opera – in onda dal 6 al 10 settembre alle 10.00 su Rai5 – Rai Cultura propone cinque opere dal Festival dei Due Mondi di Spoleto.

Si comincia con “Lady Macbeth del Distretto di Mzensk” di Šostakovič nell’allestimento del 1980 di Liviu Ciulei con la direzione musicale di Christian Badea. Nel cast Nancy Henninger, Kari Nurmela, Jacque Trussel e Carlo Tuand. Regia tv di Fernanda Turvani.

Martedì 7 settembre è la volta di “La sonnambula” di Bellini, del 1979. Sul podio il Maestro Christian Badea, regia, scene e costumi di Pier Luigi Samaritani. Protagonisti sul palco Lucia Aliberti, Aldo Bertolo, Ferruccio Furlanetto, Corinna Vozza, Renata Baldisseri, Giovanni Savoiardo. Regia tv di Olga Bevacqua.

Si prosegue con “La notte”, immaginata nel 1987 da Bertrand Sauvat e Einar Schleef su alcune musiche “minori” di Mozart. Nel cast Pamela Hinchman, Christine Ferraro, Luigi Petroni, Filippo Piccolo, Roberto Frontali, David Barrell. Sul podio il Maestro Alkis Baltas. Regia teatrale di Bertrand Sauvat, regia tv di Tonino Del Colle.

Giovedì 9 settembre è la volta di “Madama Butterfly” di Puccini, nel discusso allestimento del regista Ken Russell, nel 1983. Protagonisti sul palco Catherine Lamy, Kumiko Yohsii, Silvia Silveri, Kristian Johannsson, Robert Galbraith, Steven Cole. Sul podio il Maestrp John Matheson. Regia tv di Fernanda Turvani.

Il ciclo dedicato al Festival dei Due Mondi di Spoleto si conclude venerdì 10 settembre con la compagnia “en travesti” Les Ballets Trockadero de Monte Carlo. In programma “Il Lago dei cigni” di Čajkovskij, “Acque di Primavera” di Rachmaninov, “Pas de quatre” di Pugni, “Morte del Cigno” di Saint-Saëns, e “Sì Virginia” di Chopin. Regia tv di Fernanda Turvani.

(foto di repertorio)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!