Famiglie al Museo, aderisce anche il sistema Terre&Musei dell'Umbria - Tuttoggi

Famiglie al Museo, aderisce anche il sistema Terre&Musei dell’Umbria

Redazione

Famiglie al Museo, aderisce anche il sistema Terre&Musei dell’Umbria

Laboratori e visite gratuite a Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Deruta, Marsciano, Montefalco, Montone, Spello, Trevi, Umbertide
Gio, 05/10/2017 - 15:20

Condividi su:


Famiglie al Museo, aderisce anche il sistema Terre&Musei dell’Umbria

Domenica 8 ottobre torna un appuntamento ormai da qualche anno irrinunciabile per i musei del circuito Terre & Musei dell’Umbria: la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (Famu), proposta dal MIBACT e finalizzata ad avvicinare le famiglie ai musei su tutto il territorio nazionale. Il tema scelto quest’anno come filo conduttore è “La cultura abbatte i muri“: in un momento storico in cui parlare di integrazione, accoglienza, condivisione è quanto mai attuale, il museo diventa luogo ideale in cui fare esperienza di questi valori e trasmetterli ai più piccoli.

Le città del circuito propongono attività gratuite, laboratori ed esperienze educative divertenti fra le opere dei musei, in cui mettere in pratica la propria creatività. Come ogni anno l’entusiasmo dei più piccoli contagerà anche i grandi, trasformando questa giornata in una grande festa, dove a vincere sarà la cultura. Le attività sono organizzate da Sistema Museo per regalare a tutti una speciale Giornata delle Famiglie al Museo.

Al museo di Amelia i muri non separano né dividono, ma custodiscono i segni del tempo, a Bettona si scopriranno tutti i segreti dell’affresco con un’esperienza laboratoriale, a Bevagna caccia ai simboli, messaggi, e particolari nascosti nelle opere, a Cannara protagonisti saranno i piccoli Pigmei che popolano il mosaico, a Deruta si imparerà la manipolazione della ceramica.

Al museo di Marsciano le famiglie saranno guidate nel nuovo percorso museale multimediale per conoscere “Un mondo di case” e disegnare la propria casa ideale. “Tutto il mondo è museo!”, invece, a Montefalco, con storie di genti e di luoghi attraverso i pittori del passato. A Montone le vicende del capitano di ventura Braccio Fortebraccio saranno raccontate da un simpatico menestrello, seguite dal laboratorio creativo ambientato nel medioevo. Alla Pinacoteca di Spello, mattone dopo mattone, si scopriranno gli enigmi nelle opere della collezione, a Trevi con la collaborazione dell’artista Virginia Ryan si farà un viaggio esperienziale sul fenomeno dell’immigrazione, infine ad Umbertide si tornerà indietro nel tempo con la mostra dedicata ai giocattoli d’epoca dall’800 ai giorni nostri.

La prenotazione agli eventi è consigliata, contattando i musei.

www.umbriaterremusei.it

Aggiungi un commento