“Esperimento ‘Facciamo Centro’ positivo”, liberati più di 50 posti auto

“Esperimento ‘Facciamo Centro’ positivo”, liberati più di 50 posti auto

Molti commercianti hanno utilizzato car sharing e “bici gentili”, emerse anche alcune criticità | Assessore Franceschini “Il progetto continuerà”

share

Si chiude con un bilancio positivo la due giorni (1-2 luglio), andata in scena nel centro storico di Gualdo Tadino, del progetto sperimentale “Facciamo Centro”, iniziativa sostenuta da Comune e Confcommercio Gualdo Tadino e ideata dal Dott. Flavio Paoletti.

L’innovativa sperimentazione, che ha l’obiettivo di rendere il centro storico più accessibile per i clienti e vivibile per i residenti, incentivando al posto dell’auto l’uso della bici o mezzi alternativi (car sharing o camminata) da parte di coloro che hanno attività commerciali, oltre a suscitare curiosità è servita per riflettere, discutere e sensibilizzare le persone su un tema molto delicato quale quello dei parcheggi nel cuore della città.

Le adesioni a ‘Facciamo Centro’ sono state più di 50 e hanno liberato altrettanti posti auto. Non male come risultato, dato che si trattava di una sperimentazione e molti lavoratori erano in ferie o già posteggiavano fuori dall’anello. Alcuni commercianti hanno parcheggiato presso il Piazzale del Mercato e utilizzato il car sharing, altri hanno invece posteggiato utilizzando la Piastra vicino casa Gubbiotti, il parcheggio ex Orti Mavarelli e i giardini pubblici, mentre altri ancora hanno preso una delle “bici gentili” presenti ai giardinetti.

Ovviamente essendo un’iniziativa volontaria ci sono state alcune mancate adesioni, ma la due giorni di ‘Facciamo Centro’ ha sicuramente fatto capire che la volontà della maggior parte dei lavoratori e di coloro che possiedono studi medici, di servizi e attività commerciali è di rendere il centro storico più vivibile e attrattivo per clienti e cittadini. L’esperimento, inoltre, ha avuto il merito di far emergere qualche criticità, come ad esempio il grande afflusso di gente diretta alle Poste e alla farmacia che ha utilizzato, esaurendolo dalla mattina presto, il parcheggio di Piazza Mazzini (le data 1 e 2 luglio hanno coinciso con i giorni più caldi di presenze  vista l’erogazione di pensioni). In questo caso nello stesso parcheggio erano presenti in modo permanente le auto di alcuni residenti, che visto il gran caldo le hanno lasciate al riparo dal sole nei posti sotterranei, sottraendo allo stesso tempo posteggi ai clienti delle attività.

Il giudizio finale sulla sperimentazione di ‘Facciamo Centro’ resta, però, positivo. L’Amministrazione Comunale si aspettava un segnale positivo da parte di lavoratori, operatori e residenti del centro e questo è arrivato come testimonia l’Assessore ai Trasporti Stefano Franceschini: La sperimentazione ha ottenuto una buona partecipazione – ha dichiarato – ed è servita a stimolare i lavoratori pubblici e privati a parcheggiare fuori dalla zona dell’anello, liberando così posti auto per i clienti e i fruitori della centro di Gualdo Tadino. Sono stati utilizzati tutti i parcheggi che avevamo consigliato (dal Piazzale del Mercato ai Giardini pubblici, ecc.) e con la prossima apertura del posteggio di Santa Margherita contiamo di aumentare i posti auto a ridosso del centro storico. Visti i risultati ottenuti la sperimentazione ‘Facciamo Centro’ continuerà con un progetto più ampio”.

share

Commenti

Stampa