Elezioni, per votare basta la ricevuta di richiesta della Cie

Elezioni, per votare basta la ricevuta di richiesta della Cie

L’ufficio anagrafe del Comune di Perugia rende noto che anche la ricevuta che attesta di aver richiesto la carta di identità elettronica (CIE) costituisce documento di riconoscimento valido per votare


share

L’ufficio anagrafe del Comune di Perugia rende noto che, come chiarito dal Ministero dell’Interno con circolare n. 2 del 14 febbraio 2018, anche la ricevuta che attesta di aver richiesto la carta di identità elettronica (CIE) costituisce documento di riconoscimento valido per votare alle prossime elezioni politiche del 4 marzo.

A tal fine, per l’elettore sprovvisto di un documento di riconoscimento, per motivi di furto o smarrimento, il servizio Carta di identità elettronica sarà attivo nei seguenti uffici e orari:

  • Sportello Urp e Attività decentrate del Centro Storico sabato 3 marzo dalle ore 9:00 alle ore 13:00
  • sede centrale di Monteluce (Piazza Cecilia Coppoli n. 3 piano 1°), sabato 3  marzo dalle  8.30 alle  13.30 e domenica  4 marzo  dalle 8.00 alle 22.00.

Per il rilascio della ricevuta C.I.E. è necessario presentarsi con la denuncia di smarrimento/furto di tutti i documenti di riconoscimento in possesso dell’elettore e  una foto tessera formato cartaceo.

Il costo della carta di identità elettronica sarà di euro 22.20 (nuova/rinnovo) o di  euro 27.30 (duplicato), in contanti. Inoltre in caso di smarrimento/furto di carta cartacea o altro documento di riconoscimento, è necessario presentarsi con due persone maggiorenni munite di documento di riconoscimento valido che attestano l’identità del richiedente la C.I.E.

Informazioni relative all’identificazione dell’elettore sono presenti nel sito internet del Comune di Perugia (www.comune.perugia.it – Sito Istituzionale Entra in Comune) canale Elezioni 2018.

share

Commenti

Stampa