E78 e 'Sblocca Cantieri', Vitali "Fratini ha paura, perde senso delle parole" - Tuttoggi

E78 e ‘Sblocca Cantieri’, Vitali “Fratini ha paura, perde senso delle parole”

Redazione

E78 e ‘Sblocca Cantieri’, Vitali “Fratini ha paura, perde senso delle parole”

Il candidato a sindaco per 'Patto Civico' continua il botta e risposta con il primo cittadino, anche l'on. Marchetti dice la sua
Sab, 06/04/2019 - 09:31

Condividi su:


E78 e ‘Sblocca Cantieri’, Vitali “Fratini ha paura, perde senso delle parole”

Non accenna a placarsi il botta e risposta sulla E78 tra il primo cittadino di San Giustino Paolo Fratini e il candidato a sindaco di ‘Patto Civico’ Lucia Vitali. “Non capiamo le dichiarazioni di Fratini – ha detto quest’ultima – nessuno ha parlato di approvazione di decreti legge. Abbiamo solo riferito che i lotti relativi alla E78 nel tratto Selci Lama (E45) e Santo Stefano di Gaifa, compreso l’adeguamento a 2 corsie della galleria della Guinza (lotto 2) e del tratto Guinza-Mercatello (lotto 3) sono stati inseriti da Anas nello ‘Sblocca-cantieri'”.

Forse la paura e la sua assenza dal panorama politico, lo portano a confondere le situazioni – ha aggiunto Vitali, che ci tiene a sottolineare anche come la sua lista non sia legata ad alcun partito politico – Dispiace che un sindaco non sappia nemmeno capire il contenuto di un banale comunicato stampa, dal momento che nessuno di noi ha parlato di approvazione di decreto legge: adesso ci sono ancora più chiari i motivi per cui il Comune di San Giustino sia ridotto così”.

Anche l’onorevole Riccardo Augusto Marchetti, tirato in ballo, prende posizione: “Ad Umbertide i loro colleghi del Pd paventavano l’arrivo di squadracce fasciste per tutta la campagna elettorale – ha detto il deputato – ma tutti sanno come sono finite le elezioni. Noi parliamo di contenuti, non di fantasmi del passato. Inoltre ricordo che i sindaci di centro sinistra da anni richiedono soldi, ma solamente adesso, con la Lega al Governo si inizia a vedere la luce in fondo al tunnel – ha aggiunto – per cui la bravura è dei primi cittadini che quando c’era al governo il Pd non hanno visto il becco di un quattrino o della Lega con cui si riparte?”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!