E' BELLO FARE LA GITA SCOLASTICA IN UMBRIA - Tuttoggi

E' BELLO FARE LA GITA SCOLASTICA IN UMBRIA

Redazione

E' BELLO FARE LA GITA SCOLASTICA IN UMBRIA

Mar, 26/02/2008 - 20:24

Condividi su:


E' BELLO FARE LA GITA SCOLASTICA IN UMBRIA

La gita tra sport e natura proposta daIl'Asd Blob Service sta avendo successo. Durante i mesi di aprile e maggio in Valnerina arriveranno ben 35 istituti scolastici. Circa 900 gli studenti che saranno impegnati nelle escursioni: provengono in gran parte da Lazio, Emilia Romagna e Marche Il Progetto è stato diffuso a 1500 istituti scolastici del territorio nazionale e i risultati sono arrivati.

Grande Interesse -si legge in un comunicato- hanno suscitato le nuove proposte di pratica sportiva nel Parco Fluviale del Nera. Vito Santamaria, dell'associazione Blob Service, sottolinea che “lo sport riveste un ruolo educativo particolarmente importante per le giovani generazioni e rappresenta un'efficace disciplina, per i valori positivi di cui è portatore. Lo sport per tutti come diritto di cittadinanza, come strumento di integrazione. Con la convinzione che un ragazzo attivo nello sport, oggi, sarà un buon cittadino domani, nasce l'esigenza di un progetto mirato a diffondere e consolidare l'etica dello sport, per promuovere questi valori, non solo nel mondo sportivo ma anche in quello scolastico, per questo la ASD Blob Service da anni realizza proposte che impegnano gli studenti in attività sportive all'aria aperta. Il progetto privilegia gli sport che abbiano come sede l'ambiente naturale: Mountain Bike, Trekking, Orienteering, Free Climbing, Canoa-Rafting, Beach Volley, Tree Climbing”. L'azione educativa si svolge attraverso momenti didattici sul campo, le proposte comprendono attività in aula sulla tecnica delle discipline sportive, incontri con esperti in Psicologia Sportiva, Medicina dello Sport, Medicina per l'Ambiente, esperti in Biologia Vegetale. Poi gli studenti si cimentano in varie attività, complete di attrezzature e curate da Istruttori qualificati dalle singole Federazioni di appartenenza. Credo fermamente che in questa idea della pratica sportiva vive un esempio di socialità, di rispetto dell'altro e del diversamente abile, che è patrimonio indispensabile per una società che voglia costruire rapporti più giusti, più sereni e più umani tra i suoi cittadini, partendo di più piccoli”.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!