Don Matteo, tratto ex ferrovia Spoleto - Norcia chiuso per riprese - Tuttoggi

Don Matteo, tratto ex ferrovia Spoleto – Norcia chiuso per riprese

Sara Fratepietro

Don Matteo, tratto ex ferrovia Spoleto – Norcia chiuso per riprese

Ven, 30/07/2021 - 10:39

Condividi su:


Le riprese di Don Matteo 13 approdano lungo l'ex ferrovia nel giorno in cui ricorrono i 53 anni dalla sua chiusura

Sono riprese questa settimana a Spoleto le riprese di Don Matteo 13, la longeva fiction della Lux Vide di cui su Rai Uno in questi giorni vengono mandate in onda le repliche. La produzione ha cambiato ancora una volta i suoi programmi e così troupe e cast, capitanato da Terence Hill e Nino Frassica, sono tornati nella città del Festival dei Due Mondi. In attesa dell’arrivo, a settembre, anche di Raoul Bova.

Oggi (venerdì 30 luglio) le registrazioni di Don Matteo sono in corso alla Rocca Albornoziana e nel set principale di piazza Duomo. Mentre l’ultimo giorno di questo blocco di riprese della fiction (che vede il ritorno sul set di Flavio Insinna nel ruolo di Anceschi, protagonista delle prime stagioni) è previsto per domani, sabato 31 luglio. Quando il set sarà allestito lungo la ex ferrovia Spoleto – Norcia.

Don Matteo, tratto ex ferrovia chiude per le riprese

Il tracciato gestito da Umbria Mobilità sarà proprio per questo chiuso per alcuni chilometri sabato 31 luglio.

Il tratto interessato dalle riprese di Don Matteo 13 è quello che interessa il cosiddetto “giretto della Caprareccia” fino all’omonimo, spettacolare, viadotto. La Lux Vide ha infatti scelto questo pezzo di ex ferrovia Spoleto – Norcia per spostare il set, grazie alla disponibilità di Umbria Mobilità ed alla collaborazione di Comodo, la confederazione mobilità dolce.

Il tracciato in cui un tempo circolava il trenino azzurro rimarrà comunque aperto dall’ingresso (svincolo nord di Spoleto) al km 6,00 e dalla stazione di Caprareccia in poi.

Don Matteo 13, a settembre a Spoleto arriva Raoul Bova

Non è la prima volta che le riprese di Don Matteo si svolgono lungo la ex ferrovia. E forse anche a settembre – quando la troupe tornerà in città ed arriverà anche Raoul Bova – ce ne saranno altre.

I futuri set ferroviari saranno comunque studiati dal location manager Guido Geuna insieme ad Umbria Mobilità.

53 anni dalla chiusura dell’ex ferrovia, incontro sul recupero delle carrozze

Il caso vuole che il set della fiction venga allestito lungo la Spoleto – Norcia proprio nel giorno in cui ricorrono i 53 anni dalla chiusura dell’ex ferrovia. Da quando cioè il trenino fece la sua ultima corsa. Era infatti il 31 luglio 1968.

E giusto in questo fine settimana, Comodo (con il segretario nazionale Paolo Capocci) ospiterà l’ingegner Paolo Gassani, già direttore della ferrovia Genova – Casella (che vede ancora utilizzate le elettromotrici usate in Valnerina). Capocci e Gassani, infatti, stanno predisponendo il progetto di recupero e di valorizzazione delle carrozze e motrici della Spoleto – Norcia.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!