DOMANI A PERUGIA LE CELEBRAZIONI DEL XX GIUGNO - Tuttoggi.info

DOMANI A PERUGIA LE CELEBRAZIONI DEL XX GIUGNO

Redazione

DOMANI A PERUGIA LE CELEBRAZIONI DEL XX GIUGNO

Sab, 19/06/2010 - 17:55

Condividi su:


In occasione delle celebrazioni del XX Giugno, il Comune di Perugia ha pianificato una serie di iniziative. La commemorazione avrà luogo alle ore 10, in Borgo XX Giugno, con la deposizione di corone di alloro al monumento ai caduti del 20 giugno 1859 e alla lapide che ricorda i patrioti fucilati nel 1944 dai nazi-fascisti presso il poligono di tiro. Alle 12.15, presso la Sala dei Notari, si procederà alla cerimonia di Iscrizione all’Albo d’oro di alcuni cittadini illustri di Perugia, tra i quali Filippo Timi, attore di Ponte San Giovanni che si è imposto in queste ultime stagioni come uno degli interpreti più intensi e apprezzati del panorama cinematografico e teatrale italiano; Massimo Fabrizio Martelli, responsabile del centro di ematologia e immunologia, riconosciuto come punto di riferimento internazionale della comunità scientifica nel settore in cui opera; don Elio Bromuri, cappellano della chiesa dell’università, molto conosciuto soprattutto perché direttore de ‘La Voce’, il settimanale cattolico degli umbri fondato nel 1953; Tullio Seppilli, socio-antropologo con alle spalle anni di insegnamento in molti atenei, opere letterarie e un interesse fortissimo per l’antropologia medica. Inoltre, dalle 11.30 si terrà il concerto ‘Perugia, identità e differenze’ a cura dei Solisti di Perugia mentre a Borgobello, dalle ore 8 alle 23, saranno presenti le bancarelle della fiera del XX Giugno. “Il 20 Giugno quest’anno ha un senso speciale che ci riporta ad un’altra data importante della storia della città e inserisce la festa di Perugia nella più ampia celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia – ha commentato il sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali – . il periodo che va da 20 giugno al marzo 2011, sarà impiegato per svolgere una riflessione approfondita sulle vicende che portarono all’unità d’Italia, con lo sguardo rivolto alla storia ma con l’attenzione forte nei riguardi della cronaca politica. Il capoluogo vuole svolgere un ruolo attivo per affermare una visione indivisibile del paese, come fecero i patrioti perugini già nel 1859, e poi i partigiani nel 1944. Quel sacrificio non deve essere rinnegato, ed è offensivo verso la nostra storia che si voglia sottodimensionare, sminuire, addirittura negare il valore dell’Unità d’Italia, magari in nome di un federalismo inteso non come più estese forme di autodeterminazione e autonomia amministrativa, ma come progetto per portare alla divisione degli italiani”.


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_perugia

    L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


      trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

      "Innovare
      è inventare il domani
      con quello che abbiamo oggi"

      Grazie per il tuo interesse.
      A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!