Diocesi di Foligno, l'allarme di Metelli: "Una ferita per la città"

Diocesi di Foligno, l’allarme di Metelli: “Una ferita per la città”

Redazione

Diocesi di Foligno, l’allarme di Metelli: “Una ferita per la città”

Continuano le prese di posizione relative al possibile accorpamento della diocesi con Spoleto
Gio, 23/04/2020 - 18:55

Condividi su:


Tiene banco la questione del possibile accorpamento della Diocesi di Foligno a Spoleto. Dopo il mondo della cultura, lo fa anche il presidente dell’Ente Giostra Domenico Metelli, a nome di tutto l’Ente Giostra della Quintana, esprimendo “profonda preoccupazione riguardo alle voci che vogliono, con la partenza di sua Eccellenza Monsignor Gualtiero Sigismondi, la soppressione della Diocesi di Foligno. Pur nel massimo rispetto delle decisioni prese dalla Santa Sede, tale notizia, se dovesse trovare conferma, rappresenterebbe una ferita al corpo della nostra città e della Quintana di cui il Vescovo è, tradizionalmente, uno dei protagonisti ed un importante e attento interlocutore. Vogliamo ricordare, in questo momento, la visita pastorale che Sua Eccellenza Monsignor  Gualtiero Sigismondi, appena insediato nella nostra Diocesi, volle effettuare nelle dieci taverne Rionali. Viaggio all’interno della Quintana che rimane nel cuore dei quintanari e che rappresentò un importante momento di crescita per la nostra Festa“.

“Decisione che lascia sgomenti”

Tale decisione mirata a privare la terza città dell’Umbria del proprio Pastore ci troverebbe sgomenti, anche, in riferimento al difficilissimo momento storico che stiamo vivendo. E’ una pandemia, quella in corso, che lascerà pesanti strascichi per lungo tempo e sotto ogni aspetto della nostra vita. Situazione, questa, che rende ancor più necessaria la presenza del Vescovo all’interno della cattedrale di San Feliciano. Pienamente condivisibili sono, pertanto, le preoccupazioni espresse dal Sindaco di Foligno Avv. Stefano Zuccarini, in merito alla paventata soppressione della nostra diocesi e al conseguente depauperamento del territorio di Foligno sia da un punto di vista sociale che culturale.”

Il saluto a Sigismondi

Tutto l’Ente Giostra, con l’occasione, vuole ringraziare Sua Eccellenza Gualtiero Sigismondi per quanto fatto in questi anni per Foligno e la Quintana e fargli i migliori auguri per il nuovo incarico nella Diocesi di Orvieto-Todi”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!