Decreto Sport, regolamento unico per impianti sportivi - Tuttoggi

Decreto Sport, regolamento unico per impianti sportivi

Redazione

Decreto Sport, regolamento unico per impianti sportivi

Ven, 26/03/2021 - 13:26

Condividi su:


Decreto Sport, regolamento unico per impianti sportivi

Previsto un regolamento unico su norme tecniche di sicurezza per la costruzione, la modificazione, l'accessibilità e l'esercizio di impianti sportivi

L’assessorato allo sport del comune di Terni comunica che è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale il decreto legislativo 28 febbraio 2021 n.38  in attuazione della legge del 2019 sulle misure in materia di riordino e riforma delle norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi e della normativa in materia di ammodernamento o costruzione di impianti sportivi.

Regolamento unico per impianti sportivi

Tra le misure è prevista quindi l’emanazione di un regolamento unico delle norme tecniche di sicurezza per la costruzione, la modificazione, l’accessibilità e l’esercizio degli impianti sportivi entro 150 giorni dall’entrata in vigore del decreto ( N. 38/2021 del 3 aprile 2021).

Obiettivi del regolamento

Il regolamento dovrà riordinare, ammodernare e coordinare tutte le disposizioni e norme di carattere strutturale, anche relative alla prevenzione del rischio sismico e idrogeologico; definire i criteri progettuali e gestionali; organizzare le disposizioni in funzione della tipologia dell’impianto, delle discipline sportive e del numero di spettatori presenti; individuare criteri progettuali e gestionali orientati a garantire la sicurezza, l’accessibilità e la fruibilità degli impianti sportivi; disciplinare il procedimento per la verifica di conformità dell’impianto e per il rilascio del certificato di idoneità statica. In riferimento all’articolo 7 del citato decreto, l’assessorato allo sport evidenzia che sono presenti delle agevolazioni riguardanti le convenzioni Consip.

Convenzioni Consip

“Le associazioni sportive e le società sportive che hanno la gestione di un impianto sportivo pubblico – si legge  – possono aderire alle convenzioni Consip o di un altro centro di aggregazione regionale per la fornitura di energia elettrica, di gas e di altro combustibile al fine di garantire la gestione dello stesso impianto. Nel caso in cui la gestione di un impianto sportivo pubblico sia affidata a società o associazione sportiva dilettantistica, ente di promozione sportiva, disciplina sportiva associata o federazione sportiva nazionale, alla fornitura di acqua sono applicate le tariffe per l’uso pubblico del bene e non quelle per l’uso commerciale”.  

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!