Da oggi farmaci a domicilio a Perugia per gli anziani soli e malati

Da oggi farmaci a domicilio a Perugia per gli anziani soli e malati

Redazione

Da oggi farmaci a domicilio a Perugia per gli anziani soli e malati

Il numero da chiamare e come funziona il servizio
Gio, 12/03/2020 - 08:56

Condividi su:


Da oggi (giovedì 12 marzo) l’Afas, Azienda Speciale Farmacie del Comune di Perugia, effettuerà la consegna a domicilio di farmaci e presidi sanitari.

Il servizio è dedicato solo agli over 65 soli e con malattia cronica e invalidante e agli over 75 soli e disagiati ed esclusivamente ai residenti all’interno del comune di Perugia. Sarà attivo per tutta la durata dell’emergenza coronavirus, ovvero sino al 3 aprile 2020, salvo proroghe.

La consegna del farmaco verrà effettuata attraverso la collaborazione del Sovrano Militare Ordine di Malta (SMOM) che ha messo a disposizione la propria rete di militari volontari a favore delle esigenze di Afas.

Come funziona

Il cittadino telefona al numero di SMOM dedicato al servizio (tel. 349 7591718) eil militare volontario, verificati i requisiti del richiedente (over 65 soli e con malattia cronica e invalidante e over 75 soli e disagiati, residenti nel comune di Perugia) e acquisito l’originale della ricetta medica in busta chiusa, si reca nella Farmacia Afas o presso altra farmacia privata se espressamente indicata dal cittadino (secondo i termini di legge) ad acquistare il farmaco o altro presidio sanitario. Torna poi nel domicilio del cittadino per la consegna (in busta chiusa) del farmaco o presidio sanitario.

Solo i militari volontari

Solo i militari volontari dello SMOM sono autorizzati da Afas a effettuare il suddetto servizio e si presenteranno al cittadino in divisa e con cartellino di riconoscimento. Il presidente di Afas avv. Antonio D’Acunto e la dott.ssa Cristina Merli, consigliere d’amministrazione Afas, ringraziano sentitamente il Sovrano Militare Ordine di Malta, nella persona del Delegato per l’Umbria, dott. Marco Giannoni, “per aver dato la disponibilità immediata a effettuare il servizio, anche in considerazione del fatto che l’Ordine si assume gli oneri della consegna a domicilio, dimostrando grande sensibilità in questo momento di assoluta emergenza”.

A questi si aggiungono anche i ringraziamenti per il direttore generale di Afas, dott. Raimondo Cerquiglini, che coordinerà il servizio.

Al fine di garantire la corretta erogazione del servizio, Afas prega i cittadini di Perugia di non rivolgersi al servizio se non sono over 65, soli e con malattia cronica e invalidante, oppure over 75 soli e disagiati.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!