Da Brescia a Cagliari: Grifo, così non Var

Da Brescia a Cagliari: Grifo, così non Var

Massimo Sbardella

Da Brescia a Cagliari: Grifo, così non Var

Sab, 06/08/2022 - 19:35

Condividi su:


Errori arbitrali di valutazione e la "strana" regola sul richiamo del Var: Perugia ancora penalizzato oltre i meriti sportivi

La stagione 2021/22 del Perugia era finita a Cagliari, con la rocambolesca sconfitta a Brescia per 3-2 nel preliminare playoff per la Serie A, subendo la rimonta delle Rondinelle. Quella 2022/23 è cominciata venerdì 5 agosto con un’altra sconfitta per 3-2, questa volta subendo la rimonta degli isolani.

Da Brescia…

Due partite in cui non sono mancate le polemiche per le decisioni arbitrali. A Brescia Forneau non aveva fischiato il tocco di mano involontario di Curado in area sul tentativo a vuoto in rovesciata di Lleris. Rigore poi assegnato dall’arbitro, richiamato al Var. Forneau fischierà poi un fallo “di confusione”, all’ultimo secondo dei tempi regolamentari, un istante prima che Santoro scocchi il tiro che avrebbe dato vittoria e qualificazione ai Grifoni.

… a Cagliari

Venerdì a Cagliari, nella sfida da dentro o fuori di Coppa Italia, il Perugia, avanti a un quarto d’ora dalla fine e in controllo, nonostante i tentativi degli avversari, è stato raggiunto da un calcio di rigore apparso subito molto dubbio. Le immagini rallentate hanno poi confermato che è stato Luvumbo a trattenere vistosamente per la maglia Vulikic, salvo poi lasciarsi cadere una volta davanti al difensore perugino, sulla linea di fondo. Una dinamica talmente evidente da indurre il Var, durante il check, a spingere l’arbitro a rivedere l’azione al monitor. Ma nonostante il lungo check, Gualtieri non va al replay e conferma la sua scelta.

Var, solita regola assurda (e a doppio peso)

Spetta a lui valutare l’entità del contatto, verrà poi spiegato. Una giustificazione che appare ancora una volta assurda, come il regolamento che non consente al Var di correggere automaticamente l’arbitro e soprattutto di costringerlo almeno a rivedere un’azione di fronte a un evidente errore. Regolamento che poi, come visto più volte nello scorso campionato, viene applicato in modo differente, a seconda dei casi.

Il contatto tra Vulikic e Luvumbo

Tanto più che anche l’eventuale contatto del difensore del Perugia ai danni dell’attaccante rossoblu pare addirittura non esserci. O almeno, più lieve e comunque successivo alla vistosa trattenuta effettuata da Luvumbo, con la maglia bianca del difensore perugino che si allarga ampiamente.

“Rigore regalato, noi sconfitti dall’arbitro” dirà, comprensibilmente deluso, Castori a fine partita. E i tifosi del Perugia rivedono i fantasmi delle ingiustizie subite, tra arbitro e Var, nella scorsa stagione.

cagliari perugia

(nel fermo immagine dal canale ufficiale dell’AC Perugia il momento del contatto tra Vulikic e Luvumbo)


Curva Nord, corsa contro il tempo
Il punto sui lavori VIDEO


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!