Covid: 27 casi a Perugia, uno in terapia intensiva | Focolaio a Mugnano: contagiati 5 studenti in una classe

Covid: 27 casi a Perugia, uno in terapia intensiva | Focolaio a Mugnano: contagiati 5 studenti in una classe

Massimo Sbardella

Covid: 27 casi a Perugia, uno in terapia intensiva | Focolaio a Mugnano: contagiati 5 studenti in una classe

Ven, 02/10/2020 - 18:41

Condividi su:


Covid: 27 casi a Perugia, uno in terapia intensiva | Focolaio a Mugnano: contagiati 5 studenti in una classe

Coronavirus, altri 27 tamponi positivi a Perugia nelle ultime 24 ore. Con il numero delle persone attualmente contagiate dal Covid nel comune che sale a 181, in virtù dei 6 residenti che sono stati dichiarati guariti.

Un perugino in terapia intensiva

I perugini ricoverati con Covid restano 11, ma un paziente è ora in terapia intensiva. In tutto all’ospedale di Perugia i pazienti Covid (provenienti anche da altri comuni) sono 21, di cui 2 in terapia intensiva.

Scuole, il piano anti Covid del Comune

Gran parte dei nuovi contagiati risulta asintomatico o con sintomi lievi. Ma la crescita esponenziale del numero inizia a preoccupare. In tre giorni erano stati 34 i casi positivi al Covid; nelle ultime 24 ore altri 27. Scoperti a seguito dello screening effettuato sui familiari e sui contatti delle persone che vengono trovate positive al Coronavirus.

Il focolaio di Mugnano

Tra i focolai monitorati a Perugia c’è quello di Mugnano dove in una settimana sono state 14 le persone trovate positive al Covid. Tra queste anche 5 ragazzi della scuola media (l’esito positivo del tampone della quinta studentessa è stato comunicato giovedì).

Alle medie di Fontignano contagiati 5 ragazzi della stessa classe

Cinque ragazzi che frequentano la stessa classe, che quindi è stata “sospesa” e dirottata sulla didattica a distanza. In isolamento precauzionale anche alcuni studenti di altre cassi, che però avevano utilizzato lo stesso pulmino, prima che i trasporti scolastici di collegamento tra Mugnano e Fontignano venissero sospesi per motivi precauzionali.

Ragazzi a casa da venerdì

I ragazzi già da venerdì non erano stati mandati a scuola, saputo della positività del genitori di uno degli studenti. Ed i tamponi sugli altri studenti e sui familiari hanno poi fatto emergere gli altri casi.

Gli studenti sono in isolamento e potranno rientrare in classe, se i loro tamponi saranno negativi, solo il prossimo venerdì.

Nel frattempo avrebbero dovuto seguire le lezioni con la didattica a distanza. Sistema che, aveva assicurato la dirigente dell’Istituto comprensivo Perugia 6, era stato approntato in modo da poter far seguire le lezioni online agli studenti in caso di difficoltà.

Ma finora i ragazzi a casa non hanno fatto una sola ora di lezione.

Prof in malattia anche senza Covid

Oggi i genitori hanno incontrato la dirigente online attraverso la piattaforma Zoom. La preside ha spiegato che il problema è dato dalla carenza di professori per poter fare la didattica a distanza: quelli in isolamento fiduciario, anche con tamponi negativi, risultano in malattia e quindi non possono effettuare lezione neanche in modalità online. Un’altra delle regole bizzarre del protocollo Covid per le scuole. Che in questo modo, con l’aumento dei contagi e delle persone in isolamento preventivo, rischiano di chiudere tutte. Come accaduto per le medie di Tavernelle.

La beffa: da lunedì un’ora di didattica a distanza

La presidente della classe di Fontignano in isolamento ha annunciato che da lunedì i ragazzi faranno un’ora al giorno di didattica a distanza. E con altri professori. “Così è una presa in giro” il commento di una mamma.

Un altro caso a Corciano

Nel comprensorio, salgono a 14 i positivi al Covid a Corciano, dopo l’esito di un altro tampone negativo. Un residente resta ricoverato all’ospedale di Perugia.

(foto generica d’archivio)

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!