Coronavirus, Presciutti striglia i gualdesi "Non ci siamo capiti, state a casa!" - Tuttoggi

Coronavirus, Presciutti striglia i gualdesi “Non ci siamo capiti, state a casa!”

Davide Baccarini

Coronavirus, Presciutti striglia i gualdesi “Non ci siamo capiti, state a casa!”

Il sindaco di Gualdo Tadino "rimprovera" i concittadini, rei di non rispettare del tutto le limitazioni imposte dal Governo, "Dobbiamo avere tutti un comportamento responsabile"
Mer, 11/03/2020 - 11:57

Condividi su:


Il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti alza la voce e, stavolta, lo fa nei confronti dei suoi concittadini, a suo parere non ancora del tutto rispettosi delle nuove limitazioni imposte dal Governo per limitare la diffusione del coronavirus.

Sono costretto a dirvi che così non va, non ci siamo – esordisce in un video il primo cittadino – Non abbiamo ancora capito bene l’emergenza che stiamo vivendo. Non dobbiamo uscire di casa se non strettamente necessario. Non dobbiamo andare a fare le code e intasare supermercati, perché questo favorisce la diffusione del virus“.

Buonasera a tutti vi ricordo di nuovo che la salute viene prima di tutto quindi RESTATE A CASA !!Siamo in guerra contro un nemico invisibile ed occorre senso di responsabilità da parte di tutti, se stiamo uniti nel rispettare scrupolosamente le regole vinceremo NOI !

Publiée par Presciutti Sindaco sur Mardi 10 mars 2020

I generi di prima necessità saranno sempre disponibili. Non dobbiamo uscire, tanto più chi è in quarantena o isolamento volontario. Non dovete uscire di casa se non per motivi legati a lavoro, necessita primaria o salute

Presciutti ha poi sottolineato che il Governo emanerà presto un decreto per lasciare aperti solo gli esercizi di pubblica necessità, ricordando che lui stesso, pochi giorni fa, aveva firmato un’ordinanza per la chiusura (fino al 3 aprile) delle attività di barbieri, acconciatori, centri estetici, tatuatori e piercing, tutte attività non compatibili con la distanza minima di sicurezza di un metro.

Ma tutto ciò non basta – aggiunge l’accalorato Presciutti – Dobbiamo tutti avere un comportamento responsabile, perché non ci sono soldi, divertimenti o c*****e varie che valgano la vita di una persona! Anche a Gualdo Tadino non abbiamo ancora capito che tipo di emergenza stiamo vivendo. Così facendo si mette in crisi il nostro sistema sanitario. La situazione è veramente difficile. Restate a casa!

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!