Coronavirus, il lavoro della sanità umbra raccontato alla Bbc

Coronavirus, il lavoro della sanità umbra raccontato alla Bbc

Redazione

Coronavirus, il lavoro della sanità umbra raccontato alla Bbc

L'intervista al professor Edoardo De Robertis dell'Università di Perugia
Mer, 01/04/2020 - 19:01

Condividi su:


Coronavirus, il lavoro della sanità umbra raccontato alla Bbc

Per conoscere gli aggiornamenti sulla situazione dei contagi da Coronavirus in Italia, la Bbc ha intervistato, in un collegamento video, il professor Edoardo De Robertis, coordinatore della Sezione di anestesia e terapia intensiva del Dipartimento di scienze chirurgiche e biomediche dell’Università di Perugia.

Il professor De Robertis, appena tornato dal turno di lavoro in Terapia intensiva, ha ricordato che si stanno vivendo giorni molto duri. Ma anche espresso fiducia sulla capacità di contenere il contagio.

La situazione in Umbria

Quanto alle domande del giornalista inglese sulla condizione italiana, De Robertis ha spiegato che in Umbria siamo “fortunati” perché la situazione non è così pesante come al nord. E in Umbria, anche se nell’ultima settimana sono arrivate tante persone in ospedale, si sta riuscendo a far fronte all’emergenza.

Il professore ha quindi raccontato il lavoro che stanno facendo le Aziende sanitarie e l’Università, con alcune strutture ospedaliere riconvertite e lo stop alle operazioni non urgenti, per concentrare quanto più possibile le attività nella cura dei pazienti affetti da Coronavirus. “Tutte le persone che ne hanno bisogno sono in Terapia intensiva” ha spiegato ancora. Mentre la Bbc mandava le immagini delle bare pietosamente in fila nelle chiese di Bergamo, dove la situazione è drammatica.

Alla domanda del giornalista sulla disponibilità di dispositivi di protezione per il personale sanitario, De Robertis ha risposto che fortunatamente in Umbria il personale ne è dotato e può fare un corretto uso di tutto il materiale.


Condividi su: