Coppia di giovani sposi rubava nel parcheggio del Santuario - Tuttoggi

Coppia di giovani sposi rubava nel parcheggio del Santuario

Claudio Bianchini

Coppia di giovani sposi rubava nel parcheggio del Santuario

Lui pregiudicato, lei disoccupata I Presi dai Carabinieri, ora ai domiciliari I In casa un bottino in borsette e cellulari I
Mer, 09/12/2015 - 14:34

Condividi su:


Coppia di giovani sposi rubava nel parcheggio del Santuario

Moglie e marito uniti nell’amore e nell’attività criminale: a Montefalco i Carabinieri hanno pizzicato una giovane coppia mentre stava saccheggiando un’auto dopo aver spaccato il finestrino.

E nemmeno la sacralità del luogo li ha fatti desistere: hanno infatti agito nel parcheggio del Santuario della Madonna della Stella.

L’arresto è avvenuto in flagranza di reato, l’uomo e la donna, entrambi residenti nella città del Sagrantino stavano infatti commettendo un furto aggravato su autovettura.

L’attività dei Carabinieri, come disposto dal Comando Provinciale di Perugia – si legge nella nota – nasce grazie alla costante attenzione rivolta verso i servizi preventivi nelle aree di sosta e nei parcheggi dei locali pubblici.

Il quarantenne, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, in sinergia con la moglie, trentenne e disoccupata, aveva appena infranto il vetro di un’autovettura in sosta e – fa sapere l’Arma –  impossessandosi di una borsa presente al suo interno, stavano per darsi alla fuga.

Ma non tutto è andato secondo i piani: sono immediatamente intervenuti i militari della Compagnia Carabinieri di Foligno guidata dal Capitano Angelo Zizzi, che, predisponendo un accurato servizio di osservazione, hanno colto la coppia di giovani in flagranza di reato.

La refurtiva, ovvero una borsetta, un cellulare ed un centinaio di euro, sono stati subito riconsegnati ai legittimi proprietari.

La successiva perquisizione domiciliare – prosegue la nota – ha permesso di rinvenire ulteriori oggetti, tra i quali: borse da donna, smartphone, portamonete ed occhiali da sole, provento di furti su cui i Carabinieri di Montefalco stanno attualmente indagando al fine di restituirli alle vittime.

La coppia di malviventi è stata accompagnati in caserma e quindi posta agli arresti domiciliari.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!