Coop Umbria Casa, prima assemblea territoriale a Foligno - Tuttoggi

Coop Umbria Casa, prima assemblea territoriale a Foligno

Redazione

Coop Umbria Casa, prima assemblea territoriale a Foligno

Lun, 07/05/2012 - 09:58

Condividi su:


Coop Umbria Casa Società Cooperativa nasce nel 1984. Nell’intento dei soci costituenti la cooperativa doveva superare la frammentazione operativa determinata dalla presenza nel territorio regionale di tante piccole cooperative, che svolgevano un’attività saltuaria e non programmata e creare un’impresa in grado di dare risposte adeguate ai bisogni dei soci, attuali e potenziali, e quindi capace di arricchire e potenziare la presenza della cooperazione di abitazione nella nostra regione. A fine 2010 gli alloggi realizzati erano 1850, di cui 1656 assegnati in proprietà e 194 assegnati in locazione. La cooperativa ha sempre rappresentato per i propri soci un valido strumento per acquisire “Case di Qualità” a prezzi inferiori rispetto a quelli praticati per analoghi prodotti dagli altri operatori presenti sul mercato.
Con l’assemblea tenutasi venerdì scorso presso la sala parrocchiale della chiesa di san Michele arcangelo, nella frazione folignate di Sterpete, si è inteso presentare i dati concernenti gli interventi dello scorso anno nell'area di Foligno, approvare il bilancio consuntivo, relativo all'anno 2011, e nominare due delegati per l'assemblea generale che si svolgerà venerdì 18 maggio, alle 18.30, nella sede sociale della cooperativa, in via Diaz 76, a Perugia. Ad illustrare i dati, durante l'incontro, c'erano Paolo Bocci e Angelo Ammenti, rispettivamente presidente e vicepresidente della società cooperativa. “L'impegno della cooperativa, in particolare negli ultimi dieci anni – ha detto Ammenti -, si è molto speso per realizzare alloggi a basso consumo, compatibili con l'ambiente, che impiegano fonti energetiche alternative e rinnovabili. Dal punto di vista strettamente economico, poi, in particolare negli ultimi tre anni, abbiamo ricercato soluzioni che consentissero di acquistare alloggi con modalità agevolate, abbinando a un normale contratto di affitto anche un compromesso di acquisto dell'alloggio, con il pagamento dell'anticipo dilazionato nell'arco di quattro, sei o otto anni”.
Nel 2011, nel territorio folignate, sono stati consegnati dieci alloggi, ventotto sono quelli da ultimare e venti rimangono in progetto. Dopo gli alloggi nell'edificio storico di via Gramsci, a Foligno, infatti, la cooperativa si prepara a consegnare, nella stessa città, i due interventi del complesso residenziale “Le violette”. Un progetto che ha già portato all'ultimazione di dodici alloggi di classe energetica A+, in fase di vendita, e sta vedendo proseguire i lavori, ultimati per oltre il 50 per cento, di altri sedici appartamenti, di cui tredici andranno in affitto a canone agevolato. Un'iniziativa cui si fatto seguire nel 2012, sempre a Foligno, in zona Santo Pietro, un nuovo progetto edilizio che consegnerà 20 alloggi con la possibilità di acquisto agevolato dal contributo regionale a fondo perduto.
Dopo aver visionato i dati riguardanti l’area di appartenenza, i soci hanno approvato il bilancio consuntivo i cui numeri “sono molto buoni – ha commentato il presidente Bocci – e in controtendenza rispetto all'andamento dell'economia italiana, giacché abbiamo aumentato il valore della produzione del 40 per cento rispetto all'anno precedente e ottenuto, nel 2011, un utile di oltre 400mila euro”.
Quella di Foligno è stata la prima delle quattro assemblee territoriali (le altre riguarderanno le zone dell'Alto Tevere, di Perugia e di Terni) che Coop Umbria Casa ha organizzato in vista all'assemblea generale. Quest'ultima sarà un incontro con gli otto rappresentanti di area, eletti nelle precedenti quattro sessioni territoriali, al quale Coop Umbria Casa giungerà con un volume del valore di produzione netto, relativo all'anno 2011, poco inferiore a 11 milioni di euro, rispetto ai circa 7 milioni del 2010, circa 10 milioni di patrimonio netto, 5.300 soci in totale, 34 alloggi consegnati nel corso dell'anno, 110 in costruzione e 100 in progetto per il 2013.

f.b.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!