CONSIGLIO COMUNALE DI TERNI, GLI ATTI PRESENTATI IERI - Tuttoggi

CONSIGLIO COMUNALE DI TERNI, GLI ATTI PRESENTATI IERI

Redazione

CONSIGLIO COMUNALE DI TERNI, GLI ATTI PRESENTATI IERI

Mer, 23/03/2011 - 10:00

Condividi su:


Nella seduta del consiglio comunale di ieri sera, tra gli atti presentati, quello di Alessio Cicioni (Pd), un atto d’indirizzo sulla riorganizzazione delle convenzioni per la gestione degli impianti sportivi con associazioni e società sportive dilettantistiche da parte del Comune. Cicioni, sottolineando la funzione sociale delle associazioni sportive, lo sforzo economico effettuato da molte di esse per il miglioramento degli impianti e le loro difficoltà economiche chiede che il consiglio comunale impegni il sindaco e la giunta a proseguire l’interlocuzione con l’Ati 4 per “verificare la fattibilità dell’applicazione della categoria uso pubblico per l’erogazione dell’acqua ai gestori d’impianti pubblici, promuovendo all’interno dell’assemblea di ambito dell’Ati una conseguente variazione del piano tariffario, o l’istituzione di una tariffa alternativa, comunque agevolata”.
Marco Vinciarelli (Pd) ha presentato un’interrogazione sullo stato di degrado delle pavimentazioni nelle vie interne di Collescipoli realizzate nell’ambito del programma di recupero urbano deliberato nel 2002 e ultimato nel 2005. L’asfalto colorato usato per la pavimentazione a simulare la terra battuta, scrive Vinciarelli, si è dimostrato inadeguato e presenta numerosi distacchi. I rattoppi vengono fatti con asfalto normale o con cemento provocando “un bruttissimo effetto maculato”. Inoltre lascia passare l’acqua che penetra nelle cantine. Per questo Vnciarelli chiede all’amministrazione come s’intenda intervenire per risolvere la situazione.
Cinzia Fabrizi (LB) ha presentato un atto d’indirizzo sottoscritto anche da Enrico Melasecche, Cristiano Crisostomi (Udc), Antonio Baldassarre, Paola Ciaurro e Giovanni Cicioni (LB) sui servizi socio-assistenziali e sul Piano Regolatore del Sociale, che “nonostante ripetuti annunci da parte dell’assessore non è mai stato presentato al consiglio comunale”. Considerato, scrivono gli interroganti, che la questione dei servizi socio-assistenziali è di estrema importanza per i diretti interessati, per la cittadinanza tutta e quindi per il consiglio comunale che rappresenta i cittadini e che le scelte organizzative e strategiche in materia di servizi sociali, dipendendo dai fondi disponibili e impegnano in ogni caso cospicue risorse, hanno significative ripercussioni sul bilancio di previsione la cui discussione è imminente”, nell’atto si chiede che il consiglio impegni il sindaco e la giunta a informare quanto prima il Consiglio circa le azioni che sono state assunte in ottemperanza all’atto di indirizzo sulle problematiche del sociale approvato il 10 gennaio 2011; a presentare quanto prima al consiglio il cosiddetto “Piano Regolatore del Sociale” o, qualora non sia ancora stato ancora elaborato, quantomeno a spiegare quali siano le decisioni assunte o che si intende assumere in merito alla organizzazione dei servizi socio-assistenziali di competenza del Comune; a chiarire come siano attualmente regolati i rapporti tra Comune e ASL in materia di servizi socio-assistenziali”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!