Code interminabili al punto prelievi "Fino a 90 minuti di attesa, pure sotto la pioggia" - Tuttoggi

Code interminabili al punto prelievi “Fino a 90 minuti di attesa, pure sotto la pioggia”

Davide Baccarini

Code interminabili al punto prelievi “Fino a 90 minuti di attesa, pure sotto la pioggia”

Lun, 21/02/2022 - 17:24

Condividi su:


Anche l'ex sindaco Locchi denuncia i lunghi tempi di attesa all'ospedale di Umbertide "Le persone costrette ad aspettare anche all'esterno" | Dito puntato pure su inevitabili assembramenti e liste di attesa

Non c’è pace per l’ospedale di Umbertide, in questi mesi finito più volte al centro delle polemiche per vari disservizi. L’ultimo riguarda il punto prelievi. E a lanciare l’allarme è proprio ‘Umbertide Partecipa’ con l’ex sindaco Marco Locchi.

Da giorni, infatti, in molti – su tutti l’attuale segretario di UC – lamentano come “per un semplice prelievo si rischi di dover aspettare anche un mese e non è detto poi che si possa fare ad Umbertide”.

“Ospedale Umbertide non si tocca, Prosperius diventa pubblica” il punto di Coletto in Consiglio

Dall’inizio dell’anno, oltre a tali difficoltà, se ne sarebbero poi aggiunte altre per la mancanza di personale. E qui Locchi – che racconta di aver vissuto in prima persona il problema – riferisce come tutti i giorni, fuori dal centro prelievi, vengano a formarsi code interminabili di persone, “che al freddo e sotto la pioggia devono aspettare il loro turno”.

E proprio la moglie dell’ex sindaco, giorni fa, avrebbe atteso oltre 30 minuti fuori, sotto la pioggia, e poi un’altra ora per effettuare il prelievo. Da qualche giorno, inoltre, anche il triage sarebbe “lasciato alla buona volontà delle persone che accedono, con comprensibili preoccupazioni visti anche gli spazi ristretti e l’oggettiva difficoltà di evitare assembramenti”.

Cari Amministratori locali – si chiede Locchi – ma non vi è mai capitato di andare a fare un prelievo e verificare di persona quanto sto dicendo? Forse dovremmo alzare il tono della protesta che noi di Uc facciamo già da mesi con una bella manifestazione di Piazza: ci aiuterebbe a dimostrare come i cittadini non possono essere presi in giro in questo modo soprattutto su un tema come la salute”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!